Passa ai contenuti principali

Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia


Domani, mercoledì 20 novembre, si celebrano la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e i trent’anni dall’approvazione da parte delle Nazioni Unite della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. In questa occasione l’Unicef ha creato l’evento Go Blue, invitando tutti i Comuni ad illuminare di blu un monumento della propria città, per ricordare l’importanza di promuovere e tutelare i diritti di bambini e adolescenti. Il Comune di Nardò, come altri trecento Comuni all’incirca, ha risposto all’invito e domani “accenderà” di blu la fontana di
piazza Diaz e il castello di piazza Battisti, sostenendo l’iniziativa dell’istituto comprensivo Polo n. 1 che per la Giornata mondiale dell’Infanzia ha organizzato una marcia, in partenza alle ore 16 dalla scuola di piazza Umberto I.
La Convenzione su diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo (è stata ratificata da 196 Paesi, l’Italia lo ha fatto nel 1991) e in trent’anni anni è stata determinante nel migliorare la vita di moltissimi minorenni in tutto il mondo. Ha ispirato i governi a adottare nuove leggi e a stanziare nuovi fondi per facilitare l’accesso dei bambini ai servizi e tutelare i loro diritti, contribuendo a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza e garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo.
Il progetto dell’istituto comprensivo Polo n. 1 è finalizzato a diffondere nei cittadini e nelle istituzioni la cultura e il valore dei diritti umani e a valorizzare l’impegno della scuola in questa direzione. La partecipazione alla “marcia dei diritti” non è altro che un’esperienza di cittadinanza attiva, di impegno civile e di crescita personale da inserire nel percorso formativo di ogni studente. Si partirà alle ore 16 da piazza Umberto I e tutti i bambini indosseranno dei bracciali di colore blu, il corteo proseguirà lungo via Duca degli Abruzzi, via Grassi e corso Galliano fino ad arrivare nei pressi del castello dove i partecipanti intoneranno il canto “la marcia dei diritti”. Seguiranno gli interventi dei docenti e degli amministratori comunali, quindi è prevista l’accensione della fontana di piazza Diaz e del castello.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 05 Dicembre 2019

Galatina,prove tecniche per Galatina in fiore 2019

Ebbene si Galatina si prepara alla manifestazione tanto attesa dai cittadini, chiamata Galatina in fiore 2019,le prove tecniche si vedono in citta'.