Passa ai contenuti principali

Industria 4.0, Sistemi, Uomo e Cibernetica, dove va la ricerca che sta cambiando il nostro modo di vivere?

Ricerche, settori, applicazioni, tendenze, cambiamenti in atto, la cosiddetta quarta rivoluzione industriale sta modificando il volto del Pianeta. Dal capoluogo pugliese le risposte a molte domande su quello che è ritenuto un
cambiamento epocale culturale in corso. Il qualificato e riconosciuto accreditamento scientifico del Politecnico di Bari ha favorito la scelta della sede



Bari, 4 ottobre 2019 – Per la prima volta in Italia per il 2019 (già programmati i prossimi appuntamenti annuali: 2020, Toronto, Canada; 2021, Melbourne, Australia) circa 1000 ricercatori (un record), provenienti da università, centri di ricerche, industrie di tutto il mondo si incontreranno a Bari per dar vita alla conferenza internazionale, fiore all’occhiello della società americana IEEE Systems, Man, and Cybernetics, dedicata quest’anno al tema, “Industria 4.0”.

Industria 4.0 è la quarta rivoluzione industriale che sta influenzando le nuove tendenze dell'automazione, dell’informatica, delle telecomunicazioni e della cibernetica. Il forum di Bari consentirà la conoscenza e il confronto con gli studiosi della materia per discutere sulle nuove tecnologie, le attuali applicazioni, quelle sperimentali e quelle di prossimo futuro in tutto il globo attraverso, interventi, tutorial e workshop.

Tre sono le macroaree di confronto sulle quali sono confluite da tutto il mondo più di 1200 lavori scientifici: Scienza e Ingegneria dei Sistemi; Sistemi uomo-macchina; Cibernetica. Il comitato scientifico di programma ne ha selezionati 700. Molti sono gli ambiti applicativi su cui si confronteranno scienziati e industriali: sistemi informativi aziendali; sicurezza nazionale; città ed edifici intelligenti; nuovi sistemi di produzione; trasporti intelligenti;  meccatronica medica; robotica; informatica medica; elaborazione delle immagini; Big Data; internet delle cose; realtà aumentata; comunicazioni informative basate sul cervello; controllo dei veicoli; apprendimento intelligente nei sistemi di controllo; media interattivi e digitali; ingegneria del design. 
Non meno di mille sono i ricercatori e industriali che si sono registrati al forum. Particolare presenza numerica di provenienza si registra da Asia, Europa, Canada e USA. 
L’evento è stato organizzato per l’Italia dalla prof. Maria Pia Fanti e dai docenti del laboratorio di Controlli Automatici del Politecnico di Bari; presidente del programma, è il prof. Eugenio Di Sciascio, già rettore del Politecnico. 

L’iniziativa rappresenta sicuramente un alto momento di confronto internazionale, che ha l’intento di porre l’attenzione e di sviluppare i temi dell’Industria 4.0, al fine di migliorare la vita della collettività e dell’ambiente in cui viviamo in diversi settori applicativi della produzione industriale, dell’informatica, della logistica-trasporti e delle telecomunicazioni. 

L’evento ha una risonanza scientifica e industriale di grande importanza ed è frutto del rilievo assunto nella ricerca internazionale dal settore dell’automatica e dell’Informatica del Politecnico di Bari.

La Conferenza Internazionale IEEE 2019 avrà luogo a Bari presso il Nicolaus Hotel dal 6 al 9 ottobre prossimi. L’inaugurazione della conferenza è prevista per lunedì, 7 ottobre, ore 8:30

Nella giornata di domenica, 6 ottobre infine, sono già previsti workshop e tutorial. In particolare avrà inizio una gara di eccellenza nel campo dell’informatica in cui saranno premiati con 3 premi da 1000 dollari i 3 giovani ricercatori che saranno capaci di trovare le migliori soluzioni nell’ambito del Brain Machine Interface.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 05 Dicembre 2019

Galatina,prove tecniche per Galatina in fiore 2019

Ebbene si Galatina si prepara alla manifestazione tanto attesa dai cittadini, chiamata Galatina in fiore 2019,le prove tecniche si vedono in citta'.