Passa ai contenuti principali

SFRUTTAMENTO DEI BRACCIANTI: NON SI FERMERÀ SENZA FERMARE IL SISTEMA


Continuano a venire a galla casi di sfruttamento nelle campagne del Salento. Purtroppo questa è solo la punta dell’iceberg e continueremo sentir parlare di questa piaga.
Le punizioni per i padroni sono troppo lievi ed il mercato, in ogni caso, “richiede” questo sfruttamento per la competitività ed il mantenimento dei privilegi della classa padronale.
Le politiche di rapina da parte di multinazionali occidentali nei confronti dei popoli dell’Africa e di altri paesi, spingeranno sempre più disperati a prestarsi allo sfruttamento in Italia.

Non possiamo immaginare di fermare fenomeni di tale entità lavorando solo a valle,  bisogna invece agire a monte.  La rotta di questa società non deve essere più l’interesse di pochi privati ma l’interesse collettivo.
In un clima di esasperazione crescente dobbiamo ricordare che i lavoratori, qual che sia la loro etnia, hanno interessi comuni: il diritto alla casa, ad un lavoro ricompensato decentemente, alla salute, all’istruzione per i propri figli. Chi ostacola il raggiungimento di questi diritti è il padrone.
Le condizioni dei lavoratori miglioreranno solo se questi troveranno unità e convinzione nella lotta contro chi si arricchisce sulle loro spalle.

Il Segretario per la Provincia di Lecce,
Andrea Scarpa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 20 Ottobre 2019

Video Integrale
Caricamento

Galatina,prove tecniche per Galatina in fiore 2019

Ebbene si Galatina si prepara alla manifestazione tanto attesa dai cittadini, chiamata Galatina in fiore 2019,le prove tecniche si vedono in citta'.