Passa ai contenuti principali

Nardo' ZTL dal 9 giugno niente più tolleranze con sanzioni immediate

A partire dalle 00:01 di domani, domenica 9 giugno, le infrazioni al regolamento sulla zona a traffico limitato del centro storico non saranno più tollerate e comporteranno inevitabilmente una sanzione.
Finisce dunque il periodo di sperimentazione delle nuove regole, inaugurato a febbraio e prorogato sino a giugno per “testare” anche i successivi correttivi alla regolamentazione (che hanno recepito esigenze e criticità emerse nei primi due mesi di sperimentazione). Gli aventi diritto che hanno inoltrato regolare istanza sino ad oggi, sono stati inseriti (attraverso le targhe dei veicoli autorizzati) nella cosiddetta “white list” dei varchi e hanno potuto ritirare i pass cartacei, che dovranno essere comunque esposti su ogni veicolo. Ciò consentirà agli “occhi elettronici” di filtrare gli accessi e di limitare le sanzioni solo a carico dei veicoli irregolari. Il tutto - così come previsto dalle norme in materia - previa ulteriore verifica di visto e vidimazione ad opera degli agenti della Polizia Locale. Sono state inserite in lista bianca - dati aggiornati al 30 aprile - circa 680 auto di residenti e 61 di domiciliati, di cui circa 300 sono seconde e (pochissime) terze auto. Si tratta di veicoli a cui è consentita anche la sosta su strada, mentre vanno aggiunte 80 auto di residenti e 53 di non residenti che possono solo raggiungere un garage o posto auto privato nel centro storico. La seconda categoria più numerosa è quella per l’assistenza ad anziani e persone non autosufficienti (126 veicoli in tutto), seguita da quasi un centinaio di CUDE, il contrassegno unificato disabili europeo. Le autorizzazioni per carico e scarico, utilizzabili dai commercianti, possessori di immobili non residenti e liberi professionisti superano di poco i 70 pass. Nell’ultimo mese il Comando di Polizia Locale ha continuato a ricevere richieste di autorizzazione, i dati andranno dunque aggiornati a fine giugno. Infine, i dati relativi ai transiti rilevati dalle telecamere, in funzione già dal mese di novembre, hanno evidenziato punte di oltre 3 mila ingressi giornalieri di veicoli nel centro storico nel periodo natalizio, con circa 2 mila 600 passaggi medi nei giorni feriali precedenti all’introduzione del nuovo Regolamento. Una percentuale che si era ridotta a circa 2 mila transiti nel mese di febbraio, ma che è ritornata a crescere nei mesi successivi proprio per la mancanza di sanzioni. È piuttosto evidente che la capacità di “assorbimento” massima del centro storico sia stata raggiunta e che occorrerà adottare uno stile di mobilità più sostenibile anche da parte degli stessi possessori di pass. La Ztl del centro storico comprende le piazze e le strade situate all’interno del perimetro formato da via Roma, via Regina Elena, piazza Umberto I, via Duca Degli Abruzzi, piazza Osanna, via Grassi, piazza Mazzini e corso Galliano (ad esclusione di piazza Cesare Battisti). La Ztl è valida 7 giorni su 7 e h24, salvo le previsioni del regolamento per specifiche categorie di utenti. È previsto il controllo elettronico degli accessi mediante telecamere installate ai varchi di corso Garibaldi, piazza della Repubblica, via Amendola, via Don Minzoni, via Santa Lucia. Le aree pedonali all’interno della Ztl sono piazza Salandra, piazza Sant’Antonio, seconda tratta di via Pellettieri (verso piazza delle Erbe), piazza delle Erbe (queste tutte già esistenti), via Pretura Vecchia e via M. Personè (tratta compresa tra piazza La Rosa a vico Moline). “Siamo pronti - annuncia l’assessore alla Polizia Locale e Centro Storico Bernaddetta Marini - e la nuova Ztl del centro storico di Nardò sarà a tutti gli effetti attiva a partire dalla giornata di domenica. Anzi, per evitare sorprese, è più corretto ricordare che un minuto dopo la mezzanotte di sabato i passaggi non autorizzati dai varchi costituiranno infrazioni soggette a sanzioni. L’attesa manifestazione Corti Aperte, che richiama migliaia di persone, “inaugura” di fatto l’inizio di una nuova era per il nostro centro storico. Una moderna e completa definizione della Ztl, del resto, era un preciso impegno dell’amministrazione comunale al fine - dati alla mano - di decongestionare finalmente il traffico di veicoli nella zona più antica della città e quindi per migliorare le condizioni di vivibilità su vie e piazze, anche a fini turistici, per tutelare il patrimonio storico e architettonico e per fare un passo deciso verso la dimensione di una città a misura di biciclette e di pedoni e non di autovetture”. Gli aventi diritto che non hanno ancora avanzato istanza per l’autorizzazione, possono farlo recandosi presso gli uffici del Comando di Polizia Locale (via Crispi, n. 99) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:30 alle ore 11:30 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 16:30 alle ore 17:30. La normativa e la modulistica sulla Ztl sono disponibili sul sito web istituzionale del Comune di Nardò (www.comune.nardo.le.it) al link http://bit.ly/2Hn9uky. I vecchi pass in uso sino alla giornata di oggi non saranno più validi. Per informazioni e chiarimenti sono disponibili gli indirizzi di posta elettronica “dedicati” ztl@comune.nardo.le.it e ztl@pecnardo.it. Ufficio stampa 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 23 Agosto 2019

Video Integrale
Caricamento

Galatina,prove tecniche per Galatina in fiore 2019

Ebbene si Galatina si prepara alla manifestazione tanto attesa dai cittadini, chiamata Galatina in fiore 2019,le prove tecniche si vedono in citta'.