Passa ai contenuti principali

ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI E IMPRENDITORI DI GALLIPOLI


In riferimento all’attentato incendiario della notte scorsa in un alloggio lungo le mura del centro storico adiacente al ristorante “Lo scoglio delle sirene”, già preso di mira dai ladri alcune settimane fa, il presidente dell’Associazione Commercianti e Imprenditori di Gallipoli, Matteo Spada, esprime massima solidarietà all’imprenditore coinvolto ad a tutti gli imprenditori vittime di simili gravi episodi, aumentati in città negli ultimi mesi. Dall’Associazione si lancia l’allarme e si chiede alle istituzioni maggiore sicurezza, chiedendo una maggiore concentrazione di agenti di polizia sul posto
soprattutto in vista dell’estate e l’introduzione di sistemi di videosorveglianza. Vista la gravità della situazione, si lancia infine una proposta: unire le forze di pubblico e privato, magari attraverso il Duc, per riuscire a porre in essere contromisure atte a garantire maggior sicurezza, come ad esempio una convenzione con istituti di vigilanza che, con l’impiego di agenti di sicurezza privata, vigilino e presidino il territorio.

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE MATTEO SPADA

“Questo è solo l’ultimo di una serie di gravi episodi iniziati nei mesi scorsi: l’aumento dei cosiddetti “reati sentinella” è un dato assolutamente preoccupante. Sono diverse infatti le situazioni spiacevoli che hanno colpito imprenditori ed attività commerciali cittadine, direttamente o indirettamente. Per questo, noi dell’Associazione Commercianti e Imprenditori vogliamo dare tutta la nostra solidarietà alle vittime di questi episodi e ci uniamo all’appello del sindaco di Gallipoli e presidente della Provincia, Stefano Minerva, dello scorso 23 giugno, in cui chiedeva alle istituzioni l’invio di più agenti di polizia in rinforzo a quelli che già ci sono sul territorio per la stagione estiva. Ribadiamo il concetto che ci sia l’urgenza di avere una maggiore sicurezza nel nostro territorio: è assurdo infatti pensare che una città come Gallipoli, uno dei punti nevralgici del territorio salentino per quanto riguarda il turismo ed una eccellenza in questo senso, ad oggi non abbia un sistema di videosorveglianza o, in generale, un sistema di controllo elettronico che possa in qualche modo fungere da deterrente per questi atti gravissimi e che possa al tempo stesso infondere maggiore sicurezza ai cittadini, agli imprenditori ed ai turisti. Siamo fermamente convinti che basti relativamente poco per evitare questi atti codardi a Gallipoli; vogliamo dunque trasmettere il messaggio agli imprenditori di non lasciarsi abbattere da questi episodi perché non sono soli, hanno noi al loro fianco. Nella speranza che venga prontamente installato un sistema di videosorveglianza che possa garantire la serenità degli imprenditori, dei dipendenti e dei cittadini, mettendo tutti nelle condizioni di lavorare e vivere tranquillamente. Inoltre, chiediamo un ampliamento dell’organico della Polizia di Stato sul territorio ed una maggiore attenzione al centro storico tutto l’anno e soprattutto in estate, con una costante presenza di forze sul territorio. Fate di noi uno strumento per questo obiettivo, per garantire una maggiore sicurezza alla città siamo aperti a tutto ed anzi, a tale proposito, avanziamo la nostra proposta: coinvolgere il Duc, che vede uniti l’Associazione Commercianti e Imprenditori, il Comune di Gallipoli, Confcommercio e Confesercenti, per dar vita ad un progetto in cui insieme Pubblico e Privato si uniscono per dar vita ad un sistema di sorveglianza elettronica e in divisa, con agenti di sicurezza privata. Siamo disposti anche ad autotassarci, pur di garantire una maggiore sicurezza e serenità per tutti”.

 UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI E IMPRENDITORI DI GALLIPOLI

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Ottobre 2019

Video Integrale
Caricamento

Galatina,prove tecniche per Galatina in fiore 2019

Ebbene si Galatina si prepara alla manifestazione tanto attesa dai cittadini, chiamata Galatina in fiore 2019,le prove tecniche si vedono in citta'.