Passa ai contenuti principali

I Concerti del Politecnico

Bari, 22 marzo 2019 - L'esperienza artistica del primo periodo del Romanticismo di primo ‘800 diviene simbolo del l'invisibile e dell'indicibile. L'Artista è considerato l'uomo che più si avvicina a Dio, perché il suo sguardo coglie
tracce di una realtà superiore, di un principio Divino, nascosto nel profondo di ogni cosa. La musica è concepita non più come rappresentazione della realtà, ma come liberazione della fantasia ed espressione del sentimento. “Il Lied Romantico e dintorni” è un viaggio della rassegna 2018-2019 de “I Concerti del Politecnico” nella musica in cui, compositori ed artisti, per mezzo di virtuosismi, esprimeranno momenti lirici espressivi, giochi timbrici, coloristici e coinvolgenti. Spohr, Shubert, Mendelssohn con i loro Lieder e Concertpieces, saranno interpretati da Annamaria Stella Pansini, soprano, Anna Bavaro e Leonardo Cattedra, clarinetto, Domenico Bruno, pianoforte. L’iniziativa, è curata dal Politecnico di Bari e dall’Associazione dei Cori Pugliesi (ARCoPu) ed è in programma per martedì, 26 marzo, ore 18.30, presso "Museo della Fotografia" (campus universitario). Ingresso libero. Chi sono gli artisti. Anna Maria Stella Pansini, soprano, si è diplomata in canto e in pianoforte presso il Conservatorio di Musica ”N. Piccinni” di Bari. E’ vincitrice in numerosi concorsi lirici internazionali. Ha debuttato a numerose opere. Tra queste: “Turandot”; “Nabucco”; “Rigoletto”; “La Traviata”; “La Bohème”; “Tosca”; “Madama Butterfly”; ”Suor Angelica”; “Tabarro”; “Le Nozze di Figaro”; ”Così fan tutte”; “Don Giovanni”. Svolge intensa attività concertistica, dedicandosi anche al repertorio sacro. E' docente di esecuzione ed Interpretazione-Canto presso il Liceo Musicale Statale “A.Casardi” di Barletta. Anna Bavaro, clarinetto, ha frequentato il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari dove si è diplomata in clarinetto. Ha proseguito i suoi studi e si è perfezionata presso l’Accademia Musicale Pescarese.  E’ vincitrice di Concorsi Nazionali e Internazionali in formazioni cameristiche. Ha collaborato con numerose Orchestre Sinfoniche. Ha partecipato a Festival Musicali Internazionali. E’ attualmente Docente di Clarinetto presso il Liceo Musicale “Don Lorenzo Milani” di Acquaviva delle Fonti. Leonardo Cattedra, clarinetto, ha frequentato il Conservatorio di Bari, “N. Piccinni”  dove si è brillantemente diplomato.  Successivamente si è perfezionato con vari clarinettisti. Ha conseguito il Diploma di Alto Perfezionamento in Clarinetto e in Musica da Camera presso l’Accademia Musicale Pescarese. Vincitore di Concorsi Nazionali ed Internazionali, ha collaborato con diverse Orchestre Sinfoniche (Orchestra del Teatro Petruzzelli, Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari).  Si è esibito come concertista, sia da solista che in formazioni cameristiche per importanti associazioni musicali. E’ docente di Clarinetto presso il Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza. Domenico Bruno, pianoforte, si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari. Ha continuato la sua formazione solistica e cameristica conseguendo nel 1994 presso l'Accademia Musicale Pescarese il diploma di Musica da Camera. Ha partecipato a numerosi concorsi, nazionali ed internazionali, sia da solista sia in formazioni cameristiche. Collabora con le principali orchestre della provincia di Bari. Si è esibito, per importanti associazioni musicali in Francia, Inghilterra, Romania, Ungheria, Grecia, Repubblica di Panama, Emirati Arabi Uniti, Libano, Etiopia, Arabia Saudita e in diverse città italiane ottenendo unanimi consensi di pubblico e critica. E' titolare della cattedra di Pianoforte presso la Scuola Secondaria di I grado “R. Monterisi” di Bisceglie (Bt). 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Giugno 2019

Video Integrale
Caricamento

Galatina un cittadino si domanda le centraline per il controllo dell'aria che fine hanno fatto?

Salve, sono un semplice cittadino di Galatina Lecce. Prima dell'insediamento dell'Amministrazione Amante,si parla in campagna elettoriale di dislocare centraline dell'aria. Dove stanno? Scusate io,non le vedo.