Passa ai contenuti principali

Galatina "PALAU PALAU cartolina dolceamara"

Partendo dai racconti d'infanzia di un bambino, si ripercorre la trasformazione di un luogo, un paesino agropastorale del nord Sardegna che dagli anni Sessanta in poi si trasforma in località turistica da cartolina. Dalle parole del protagonista prendono vita i personaggi, sospesi in uno spazio fisico e immaginario, a tratti reale a tratti fantastico, si materializzano le voci e le frasi nella lingua del luogo, il gallurese, e il racconto diventa immagine e movimento. L’idea sonora si muove tra la memoria e la
trasformazione, incombe sulla spensieratezza del racconto creando continue fratture tra due mondi che si scontrano. E' un periodo di passaggio per il nord Sardegna, il turismo sta facendo prepotentemente il suo ingresso e il rione Stazione di Palau, agli occhi del bambino, diventa simbolo di questo passaggio diventando una Costa Smeralda in miniatura. Una cartolina dolce amara che racconta di un luogo, di una zona che in pochi anni è passata dalla strada bianca all'asfalto, trasformando un luogo e la vita di chi lo abitava. 

“Noi guardiamo loro, loro guardano noi. Sappiamo gli uni degli altri ma non di noi stessi, non abbiamo la visione della nostra trasformazione. Cambiamo profilo e colore e a volte scompariamo. O scompare una parte di noi: una duna, uno stagno, noi stessi.” 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Gennaio 2019

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di