Passa ai contenuti principali

Diminuiscono le aziende e gli operai agricoli dipendenti aumentano gli under 29 (+4%) e gli extracomunitari (+7,7%)

Diminuiscono gli operai agricoli dipendenti* in provincia di Lecce: sono 21.962 contro i 22.023 dell’anno prima. La flessione di 61 lavoratori in meno, registrata nel 2017, è in controtendenza con la ripresa, su base nazionale, del settore primario e conferma le difficoltà in cui versa l’agricoltura salentina.

È quanto emerge da uno studio condotto dall’Osservatorio economico, diretto da Davide Stasi.
La fascia d’età dove si concentra il maggiore numero di lavoratori agricoli (3.316) è quella fra i 50 e i 54 anni. Rappresenta il 15,1 per cento del totale della manodopera agricola salentina. Segue quella fra i 55-59 anni, con 3.069 dipendenti, pari al 14 per cento del dato complessivo. Nella classe 45-49 anni sono 3.018 (13,7 per cento); in quella 40-44 anni si contano 2.700 operai (12,3 per cento); in quella 35-39 anni sono 2.186 (10 per cento); in quella 60-64 sono 2.049 (9,3 per cento); in quella 30-34 sono 1.793 (8,2 per cento); in quella 25-29 sono 1.559 (7,1 per cento); in quella 20-24 sono 1.252 (5,7 per cento); in quella degli ultra 65enni sono 652 (3 per cento) e in quella fino a 19 anni sono 368 (1,7 per cento).
In termini percentuali, rispetto all’anno prima, aumentano i giovani: quelli fino a 19 anni (da 287 unità a 368, pari al 28,2 per cento); quelli tra i 20 e i 24 anni (da 1.230 unità a 1.252, pari all’1,8 per cento); quelli fra i 25 e i 29 anni (da 1.540 unità a 1.559, pari all’1,2 per cento). In media, i giovani sino a 29 anni sono aumentati di 122 unità, pari al 4 per cento: da 3.057 a 3.179.
Più in generale, sono 5.080 i lavoratori con un numero di giornate inferiore a 50; 7.403 quelli che hanno lavorato da 51 a 100 giornate; 7.024 quelli con un numero di giornate comprese tra 101 e 150; 2.455 quelli con oltre 150 giornate.

Numero degli operai agricoli dipendenti in provincia di Lecce
classe d’età
anno 2016
anno 2017
Var.%
Var.
% su tot.
fino a 19 anni
287
368
28,2%
81
1,7%
20-24 anni
1.230
1.252
1,8%
22
5,7%
25-29 anni
1.540
1.559
1,2%
19
7,1%
30-34 anni
1.824
1.793
-1,7%
-31
8,2%
35-39 anni
2.242
2.186
-2,5%
-56
10,0%
40-44 anni
2.842
2.700
-5,0%
-142
12,3%
45-49 anni
3.132
3.018
-3,6%
-114
13,7%
50-54 anni
3.228
3.316
2,7%
88
15,1%
55-59 anni
3.085
3.069
-0,5%
-16
14,0%
60-64 anni
1.943
2.049
5,5%
106
9,3%
65 anni e oltre
670
652
-2,7%
-18
3,0%
totale
22.023
21.962
-0,3%
-61
100,0%
fonte: elaborazione Osservatorio economico di Davide Stasi su dati Inps

* Operaio agricolo dipendente: lavoratore dipendente che presta la propria opera manuale, dietro corrispettivo, per la coltivazione di fondi o allevamento di bestiame e per attività connesse a favore di un’azienda agricola o di altro soggetto che svolge attività agricola. In particolare si distinguono in Operai a Tempo Determinato (OTD) e Operai a Tempo Indeterminato (OTI). Un OTD, detto anche bracciante agricolo o giornaliero di campagna, viene assunto per l’esecuzione di lavori di breve durata, a carattere saltuario per compiere una fase lavorativa o in sostituzione di operai per i quali esiste il diritto di conservazione del posto. Un OTI, detto anche salariato fisso, viene assunto con un contratto di lavoro senza scadenza.
Gli operai a tempo indeterminato sono appena 296, pari all’1,3 per cento della totalità dei dipendenti (21.962). Rispetto all’anno prima sono aumentati di 54 unità, ovvero del 22,3 per cento (da 242 a 296).

Operai a tempo indeterminato in provincia di Lecce
classe d’età
anno 2016
anno 2017
Var.%
Var.
% su tot.
fino a 19 anni
1
4
300,0%
3
1,4%
20-24 anni
10
10
0,0%
0
3,4%
25-29 anni
16
17
6,3%
1
5,7%
30-34 anni
28
33
17,9%
5
11,1%
35-39 anni
35
31
-11,4%
-4
10,5%
40-44 anni
32
50
56,3%
18
16,9%
45-49 anni
30
33
10,0%
3
11,1%
50-54 anni
41
49
19,5%
8
16,6%
55-59 anni
26
30
15,4%
4
10,1%
60-64 anni
16
29
81,3%
13
9,8%
65 anni e oltre
7
10
42,9%
3
3,4%
totale
242
296
22,3%
54
100,0%



sul totale Provincia
1,3%



Le donne impiegate in agricoltura in provincia di Lecce sono 10.567, pari al 48,1 per cento della totalità dei dipendenti (21.962). Rispetto all’anno prima sono diminuite di 113 unità, ovvero dell’1,1 per cento (da 10.680 a 10.567).

Donne dipendenti in provincia di Lecce
classe d’età
anno 2016
anno 2017
Var.%
Var.
% su tot.
fino a 19 anni
73
91
24,7%
18
0,9%
20-24 anni
335
335
0,0%
0
3,2%
25-29 anni
515
491
-4,7%
-24
4,6%
30-34 anni
754
717
-4,9%
-37
6,8%
35-39 anni
1.100
1.051
-4,5%
-49
9,9%
40-44 anni
1.441
1.373
-4,7%
-68
13,0%
45-49 anni
1.722
1.639
-4,8%
-83
15,5%
50-54 anni
1.843
1.879
2,0%
36
17,8%
55-59 anni
1.812
1.807
-0,3%
-5
17,1%
60-64 anni
1.003
1.078
7,5%
75
10,2%
65 anni e oltre
82
106
29,3%
24
1,0%
totale
10.680
10.567
-1,1%
-113
100,0%


sul totale Provincia
48,1%
Gli extracomunitari in agricoltura in provincia di Lecce sono complessivamente 1.148, pari al 5,2 per cento della totalità dei dipendenti (21.962). Nel corso del 2017, sono aumentati di 77 unità, pari al 7,2 per cento (da 1.071 a 1.148).

Extracomunitari dipendenti - provincia di Lecce
classe d’età
anno 2016
anno 2017
Var.%
Var.
% su tot.
fino a 19 anni
17
29
70,6%
12
2,5%
20-24 anni
116
138
19,0%
22
12,0%
25-29 anni
171
163
-4,7%
-8
14,2%
30-34 anni
201
230
14,4%
29
20,0%
35-39 anni
183
190
3,8%
7
16,6%
40-44 anni
155
154
-0,6%
-1
13,4%
45-49 anni
99
106
7,1%
7
9,2%
50-54 anni
63
70
11,1%
7
6,1%
55-59 anni
38
41
7,9%
3
3,6%
60-64 anni
22
22
0,0%
0
1,9%
65 anni e oltre
6
5
-16,7%
-1
0,4%
totale
1.071
1.148
7,2%
77
100,0%


sul totale Provincia
5,2%

Il numero di aziende** che occupano operai agricoli dipendenti è sceso da 5.712 a 5.211 nel 2017. In particolare, nell’ultimo anno, si contano 4.429 ditte in economia, 576 coltivatori diretti, tre corpi forestali, tre consorzi di bonifica, 285 cooperative e due cooperativa forestale. Ecco lo ‘storico’ delle aziende che occupano operai agricoli dal 2010 al 2017:
Aziende** in provincia di Lecce che occupano operai agricoli dipendenti

2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
2017
Totale
6.871
6.678
6.535
6.024
5.806
5.597
5.712
5.211
Ditte in economia
6.056
5.878
5.686
5.253
5.088
4.843
4.928
4.429
Coltivatori diretti
604
600
628
573
591
565
576
576
Coloni e mezzadri
0
0
0
0
1
0
0
0
Corpo forestale
2
3
6
11
7
6
4
3
Consorzi di bonifica
7
4
4
3
5
5
7
3
Cooperative
290
268
288
289
302
280
314
285
Cooperative forestali
2
3
1
1
1
0
1
2
** nota statistica
Una stessa azienda può, nell’anno, avere svolto più tipologie di attività (in economia, coltivatori diretti, eccetera); di conseguenza, il numero delle aziende classificate secondo la tipologia di attività risulta superiore al complesso delle aziende attive.

Se si analizzano i dati delle aziende iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Lecce, sorprende la contrazione rispetto ai primi anni di crisi. Dal 2009 ad oggi, si sono perse ben 1.625 attività agricole, pari ad un tasso negativo del 15,2 per cento (da 10.693 a 9.068).

Aziende iscritte in Camera di Commercio e variazioni rispetto periodo precedente
III trimestre 2009
10.693
Var.%
Var.
III trimestre 2015
8.990
-15,9%
-1.703
III trimestre 2016
9.064
0,8%
74
III trimestre 2017
9.089
0,3%
25
III trimestre 2018
9.068
-0,2%
-21


Classi di giornate lavorate - anno 2017 - provincia di Lecce
classe d’età
fino a 50 giornate lavorate
da 51 a 100 giornate lavorate
da 101 a 150 giornate lavorate
oltre 150 giornate lavorate
Totale
fino a 19 anni
274
60
29
5
368
20-24 anni
620
292
275
65
1.252
25-29 anni
549
441
445
124
1.559
30-34 anni
493
579
520
201
1.793
35-39 anni
473
711
750
252
2.186
40-44 anni
507
893
914
386
2.700
45-49 anni
494
1.017
1.088
419
3.018
50-54 anni
482
1.242
1.165
427
3.316
55-59 anni
380
1.259
1.083
347
3.069
60-64 anni
344
832
675
198
2.049
65 anni e oltre
464
77
80
31
652
totale
5.080
7.403
7.024
2.455
21.962
fonte: elaborazione Osservatorio economico di Davide Stasi su dati Inps



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 11 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di