Passa ai contenuti principali

La Provincia premia l'eccellenza Salentina

Giovedì 15 novembre, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva consegnerà una targa di riconoscimento per meriti professionali al Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa, il leccese
Generale di Corpo d’Armata Luigi Francesco De Leverano, che la Provincia di Lecce ha scelto di “premiare” per la brillante carriera che lo ha portato a raggiungere i massimi vertici militari.
Organizzata nell’ambito del più ampio progetto “Giornate di Promozione della Cultura Scientifica”, promosso dal Servizio Ambiente della Provincia diretto da Rocco Merico e realizzato da Gianni Podo, la cerimonia di onorificenza sarà anche occasione di incontro con i giovani studenti della Consulta degli studenti provenienti da tutte le scuole superiori del Salento, con cui ci sarà un dialogo diretto.

“Tra i filoni tematici del progetto attivato dalla Provincia per promuovere la cultura scientifica, c’è quello dell’individuazione e del riconoscimento dell’eccellenza professionale o scientifica di nostri conterranei, che hanno avuto successo in Italia e nel mondo. Al tempo stesso, questa iniziativa è anche volta a ricevere direttamente da loro proposte utili per la crescita del nostro territorio e a proporre ai nostri giovani modelli positivi di riferimento nella costruzione del loro futuro”, sottolinea il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.

Questo il programma della giornata in dettaglio: alle 9.30 nell’antisala  consiliare di Palazzo dei Celestini, il generale saluterà le autorità civili, militari e religiose presenti ed incontrerà i giornalisti. Alle 9.45 nella sala consiliare avrà inizio la  cerimonia ufficiale di riconoscimento dei meriti professionali con l’inno nazionale intonato da un gruppo di studenti/musicisti del Liceo “De Giorgi” di Lecce.

Interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il prefetto di Lecce Maria Teresa Cucinotta, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Vincenzo Melilli,  il dirigente del Liceo Scientifico “Cosimo De Giorgi” di Lecce Giovanna Caretto, il dirigente del Servizio Tutela e Valorizzazione Ambiente della Provincia di Lecce Rocco Merico e il presidente della Consulta provinciale degli Studenti Simone Faiulo. Alla cerimonia saranno presenti i consiglieri provinciali,  le massime autorità civili, militari, sociali e d’impresa del territorio, rappresentanti della Consulta Provinciale degli studenti provenienti da tutta la provincia e gruppi di studenti di due Licei leccesi, “Virgilio Redi” e “Banzi”.

Dopo i saluti delle autorità, il Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa terrà un intervento su “Il contributo della Puglia nella Grande Guerra”, al quale seguirà  un dialogo con gli studenti presenti, che potranno rivolgergli direttamente delle domande.  Quindi, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva consegnerà all’ospite una targa di riconoscimento “per aver dato lustro alla Terra d’Otranto con il suo costante impegno nel servire il proprio Paese ricoprendo altissimi incarichi militari e per essere stato insignito di prestigiose onorificenze nazionali ed internazionali”.

Venerdì 16 novembre, poi, Luigi Francesco De Leverano sarà ospite del dirigente scolastico, del corpo docente  e degli studenti del Liceo Scientifico “Cosimo De Giorgi” di Lecce, scuola che ha frequentato fino al conseguimento del diploma.

Il programma prevede: alle ore 9.15 un passaggio dalla sede centrale del Liceo De Giorgi per rivivere  i luoghi degli anni giovanili ed incontrarsi con il dirigente scolastico ed il corpo docente; seguirà alle ore 9.45 il trasferimento nell’aula Magna “Aldo Moro” di Palazzo “Codacci Pisanelli” dell’Università del Salento, dove vi saranno ad attenderlo il sottosegretario di Stato alla Pubblica Istruzione Salvatore Giuliano, il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, il rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara, il direttore generale dell’Università del Salento Donato De Benedetto, il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Anna Cammalleri, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Vincenzo Melilli  e 450 studenti del Liceo “De Giorgi”. Dopo il saluto delle Autorità, preceduto dall’Inno Nazionale curato da un gruppo di studenti/musicisti,  il Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa dialogherà con gli studenti e parlerà del suo percorso formativo e professionale. La cerimonia si concluderà con la consegna di una targa ricordo all’ospite da parte del Dirigente scolastico del Liceo De Giorgi Giovanna Caretto.

I riconoscimenti alle eccellenze salentine fanno parte del più ampio progetto promosso dalla Provincia di Lecce attraverso il Servizio Tutela e Valorizzazione Ambiente diretto da Rocco Merico e realizzato da Gianni Podo.

Nell’ambito del progetto “Giornate di Promozione della Cultura Scientifica”, la Provincia di Lecce ha già premiato: Lorenzo Ciccarese, studioso originario di Carmiano, che con la sua attività di ricerca sui cambiamenti climatici ha contribuito all’assegnazione del Premio Nobel per la Pace 2007 all’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC)”; Piero Capodieci, anche lui salentino doc, distintosi per la sue capacità imprenditoriali che lo hanno portato, tra l’altro, a presiedere il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) ed  il Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica); Stefano Laporta, leccese, presidente dell’ISPRA e del Consiglio SNPA – Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente; Chiara Gerardi, originaria di Campi Salentina, giovane ricercatrice del prestigioso Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” IRCCS di Milano.

Lecce, 12 novembre 2018

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 11 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di