Passa ai contenuti principali

Sergio Brio a MagicaMente in Lettura

Chiude domani, martedì 30 ottobre, la rassegna "MagicaMente in lettura", organizzata dal Comune di San Cesario di Lecce per ottobre Piovono libri, con un grande del calcio italiano come Sergio Brio.
Sergio Brio, calciatore della Juventus e attualmente commentatore radiofonico e televisivo, ha attraversato da protagonista 16 anni di calcio, tutti con la maglia bianconera, 13 da stopper e 3 da assistente di Giovanni Trapattoni. Uomo vincente, adesso ha deciso di raccontarsi con il libro “L’ultimo stopper” scritto assieme alla giornalista Luigia Casertano. Lo fa con l'entusiasmo e l'umiltà tipica del suo
carattere. Il racconto parte da lontano E i ricordi si inseguono: la sua famiglia, le lezioni di Attilio Adamo con le dovute riflessioni sull'attuale crisi del settore giovanile, il Lecce, la gavetta alla Pistoiese e l'arrivo alla Juventus.
E poi gli infortuni, il periodo dei consensi e quello delle critiche, lo spirito di una squadra, che ormai è diventata una cantilena, il morso del cane all'Olimpico, la delusione di Atene, la storica rivalità tra la Juve e la Roma, il pallone arancione della Supercoppa Europea. Ricorda anche la tragedia dell'Heysel, ferita ancora aperta, la sua prima espulsione, la felicità di Tokyo fino alla partita di addio. [...]
Brio è unanimemente considerato un esempio dei valori sani dello sport, serietà, lealtà, rispetto e dedizione al lavoro lo hanno sempre contraddistinto nella sua lunga e prestigiosa carriera.
Per questo all’incontro organizzato all’interno della Distilleria “De Giorgi”, alle ore 16.00, si sono voluti cpoinvolgere gli allievi delle scuole calcio Sporting Club di San Cesario e ASD Fabrizio Miccoli di San Donato di Lecce, oltre ai club Juventus di Poggiardo, Copertino, Nardò e ad una bandiera del Lecce calcio come Roberto Rizzo.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Novembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di