Passa ai contenuti principali

Ricordo di Donato Valli

    E’ dedicato alla memoria di Donato Valli, ad un anno dalla sua scomparsa, l’incontro letterario e musicale in programma domani, venerdì 19 ottobre, dalle ore 19, presso La Tipografia del Commercio in via Dei Perroni 23, a Lecce.


L’evento intitolato “L’albero maestro del Salento letterario” è promosso dalla Compagnia Mura di Flamenco Andaluso, con il patrocinio della Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Comune di Tricase e Accademia delle Belle Arti.

Sono previsti interventi e testimonianze di intellettuali, collaboratori, amici del professore Valli ed, in particolare, la testimonianza del figlio Ludovico Valli, docente all’Università del Salento, di Carlo Alberto Augieri e Giovanni Invitto, docenti presso l’Ateneo salentino, del poeta Arrigo Colombo e della poetessa e attrice Lara Carrozzo. Modera Maurizio Nocera, scrittore e antropologo. Max Mura, chitarrista compositore, eseguirà il suo “Requiem flamenco” in omaggio a Donato Valli, con cui ha collaborato per anni in eventi letterari e culturali su Girolamo Comi, Vittorio Bodini, Oreste Macrì e Carmelo Bene. In programma, inoltre, alcuni interventi musicali del maestro clarinettista Salvatore Coppola.

Originario di Tricase, Donato Valli è scomparso il 18 ottobre 2017. Allievo di Girolamo Comi, è stato docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso la Facoltà di Lettere dell’Università del Salento, nonché preside e rettore. Autore di numerosissime pubblicazioni, ha diretto con Oreste Macrì la rivista L’Albero dal 1970 al 1986. La sua attività scientifica e di ricerca è stata incentrata prevalentemente sulla letteratura italiana del XIX e XX secolo, sull’ermetismo e soprattutto sulla letteratura salentina.

Lecce, 18 ottobre 2018

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Novembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di