Passa ai contenuti principali

Medici di Lecce contro la violenza

Tale argomento rappresenta un punto centrale di tutta l'azione dell'Ordine (in linea con l'impegno della Federazione Nazionale), in quanto la battaglia per la dignità e il ruolo dei
Medici nella società assume un aspetto centrale di civiltà, non solo per l'estensione del fenomeno, soprattutto nel nostro territorio, ma soprattutto per il significato profondo di difesa dei valori e dei compiti istituzionali e costituzionali di salvaguardia del patto per la salute con i cittadini.
La violenza contro i Medici, rappresenta una deriva culturale alla quale le cronache locali ci stanno “abituando”, ha diverse motivazioni, ma tutte raccontano un disagio sia degli operatori che di alcune situazioni vissute dagli utenti. Essa è spesso perpetrata ai danni di chi in prima linea (118, Pronto Soccorso, Guardie Mediche, Reparti di Emergenza) assicura tra mille difficoltà la salvaguardia della salute. Sicuramente coinvolgere il territorio in una profonda campagna di “orgoglio professionale condiviso” rappresenta una sfida a cui noi tutti siamo chiamati.
Per tutti questi motivi teniamo moltissimo che l'evento del 13 ottobre sia un'occasione nella quale impegnarci con grande entusiasmo e sono convinto dell'apporto di tutti e del Suo graditissimo.
L'evento sarà incentrato sullo spettacolo di e con il Sostituto Procuratore S. Cosentino, che tratterà della violenza, in particolare sulle donne.

L'evento ha anche un ulteriore significato e valenza in quanto sarà anche una manifestazione di solidarietà con un progetto finalizzato all'acquisto di un'ambulanza da utilizzare in Haro Wato in Etiopia.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di