Passa ai contenuti principali

Galatina “Raiz Italiana”

Mercoledì 10 ottobre è stata conferita la cittadinanza italiana e la residenza galatinese a Fernando Masi, di origini lucane, e Sol Vera, di origini piemontesi, ospiti del progetto “Raiz Italiana”. Il progetto, vincitore del bando regionale PIN (Pugliesi Innovati), è stato ideato
da Marina Gabrieli, Attilio Ardito e Mariana Bobadilla e punta a offrire assistenza a tutti coloro che sono intenzionati a scoprire le proprie origini e a creare o rinsaldare il legame con l’Italia, offrendo supporto per la ricerca di documenti, per la riscoperta dei percorsi intrapresi dalle loro famiglie, e per tutto l’aspetto burocratico del disbrigo pratiche. Raiz Italiana, che ha iniziato una proficua e intensa collaborazione con il Comune di Galatina, offrendo percorsi di Cittadinanza Attiva consente il recupero di tutta quella cultura ed educazione civica italiana tale per cui venga riconosciuto il possesso dello status civitatis italiano”.
In presenza del sindaco Marcello Amante, dell’assessore alla cultura Cristina Dettù, Fernando e Sol hanno firmato l’atto di cittadinanza divenendo a tutti gli effetti italiani. Per la prima volta il Comune di Galatina, grazie alla preziosa collaborazione con il responsabile del procedimento Giuseppa Romano dell’Ufficio Anagrafe, ha realizzato questo tipo di percorso innovativo.
“E’ un progetto che abbiamo sposato non appena ci è stato proposto – afferma il Primo Cittadino di Galatina Marcello Amante – perché crediamo fermamente nella riscoperta delle radici e delle proprie famiglie come momento fondante della storia e della formazione di chiunque di noi. Conoscere questi ragazzi, volenterosi e desiderosi di aprirsi a una cultura diversa dalla loro, ci ha fatto riflettere e guardare positivamente al progetto Raiz Italiana.”

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Ottobre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di