Passa ai contenuti principali

Senato accademico

SENATO ACCADEMICO DEL 21 SETTEMBRE 2018
NOTA DEL RETTORE VINCENZO ZARA


Alcune informazioni sulla seduta del Senato Accademico di oggi, 21 settembre 2018, rese dal Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara:

1.    In apertura di seduta il Rettore ha fornito alcune comunicazioni riguardanti:
Immatricolazioni 2018/2019: i dati sono ancora provvisori e in continua evoluzione, ma il trend è fortemente positivo anche per quest’anno accademico. Il numero degli immatricolati cresce, infatti, di circa il 17% in un solo anno e questa percentuale sommata a quella consolidata dell’anno scorso (superiore all’11%) porterebbe ad un incremento complessivo di circa il 25-30% in soli due anni accademici. Un balzo in avanti che posiziona l’Università del Salento ai primi posti in Italia per aumento e attrattività di immatricolati e che, come si dirà in seguito, ha immediati riflessi sulle risorse statali assegnate all’Università. L’incremento registrato è ripartito in maniera piuttosto equilibrata tra tutti i Dipartimenti dell’Ateneo e si nota in maniera evidente anche nei Dipartimenti che non hanno attivato nuovi corsi di studio come Matematica e Fisica, Ingegneria dell’innovazione (il forte incremento riguarda tutti i corsi di laurea ed è indipendente dal nuovo percorso di studi in Ingegneria delle tecnologie industriali), Studi umanistici, Storia Società e Studi sull’uomo. Anche il Disteba non è da meno: le immatricolazioni sono in aumento generale con una notevole richiesta per il corso di laurea in Scienze motorie e dello Sport (circa 500 domande per 180 posti messi a bando).

2.    FFO 2018: il decreto ministeriale di assegnazione del fondo di finanziamento ordinario alle Università è stato appena pubblicato assieme al nuovo decreto ministeriale del costo standard. Complessivamente, come già riportato sulla stampa, è iniziata la correzione del divario nell’assegnazione delle risorse nell’ambito del sistema universitario con una più equa ripartizione delle stesse in funzione delle oggettive condizioni di contesto in cui operano gli Atenei. In particolare, il costo standard per studente calcolato per l’Università del Salento sale di circa il 19% rispetto all’assegnazione precedente (6647 euro/studente contro 5597 euro/studente dello scorso anno). Tale importo viene moltiplicato per il numero di studenti regolari, inclusi - per la prima volta - gli iscritti al I° anno fuori corso. Gli studenti considerati nell’assegnazione 2018 sono quelli dell’anno accademico 2016/17. Questo ha comportato un moderato aumento delle risorse complessivamente assegnate ad Unisalento in questo anno, mentre, già dall’anno prossimo, la voce subirà un forte incremento sulla base degli iscritti 2017/18. Complessivamente Unisalento ha ottenuto circa 76 milioni di euro nel 2018 rispetto ai 73 milioni di euro del 2017. Bisogna però considerare che molte voci sono vincolate nell’utilizzo (assegnazione per i Dipartimenti di eccellenza, risorse per il provvedimento NO TAX area, compensazione per blocco scatti stipendiali, ecc.) per cui le risorse effettivamente libere e spendibili dall’Ateneo, in quanto eccedenti rispetto alle previsioni di bilancio, sono di circa 600mila euro per il 2018.

3.    Sia la Ministra Barbara Lezzi sia la Regione Puglia hanno comunicato l’effettiva disponibilità di 49milioni di euro per l’edilizia derivanti dal Piano per il Sud e recuperati grazie al D.L. 50/2017. Sono in atto interlocuzioni con il Ministero e la Regione al fine di definire l’esatto quadro degli interventi (anche tenendo conto di possibili rimodulazioni per garantire soprattutto la manutenzione degli edifici) e i termini per l’assunzione delle OGV (obbligazioni giuridicamente vincolanti).

4.    Il Senato accademico ha espresso parere favorevole al bilancio di esercizio 2017 che ha prodotto un utile di esercizio effettivamente disponibile di 2,12 milioni di euro. È stato proposto di impiegare la somma di 1,6 milioni per interventi riguardanti la manutenzione degli immobili (con l’obiettivo, però, di accelerare l’acquisizione delle risorse del Piano per il Sud così da rientrare nella disponibilità degli 1,6 milioni di euro), 300mila euro per interventi vari già deliberati dal Consiglio di Amministrazione e il resto, pari a circa 220mila euro per interventi dipartimentali sulla ricerca e in particolare per assegni di ricerca. A questo importo, previa delibera del CdA, si sommeranno altri 300mila euro per una manovra complessiva, a favore della ricerca dipartimentale, di oltre mezzo milione di euro.

5.    Il Prof. Giovanni Indiveri è stato designato membro rappresentante di UniSalento nel Consiglio di Amministrazione dello Spin-Off SOFTHINGS.

6.    Il Prof. Jacopo De Grossi Mazzorin è stato nominato Direttore del Museo storico-archeologico (MUSA) per il quadriennio 2018/2022.

7.    Il Senato accademico, accogliendo la proposta formulata dai rappresentanti degli studenti in seno allo stesso Organo e tenuto conto del parere del Consiglio degli Studenti, ha deliberato di avviare l’iter per modificare il Regolamento elettorale nella parte disciplinante la rappresentanza dei dottorandi di ricerca.

8.    Il Senato accademico ha espresso, inoltre, parere favorevole su vari altri punti, di cui si darà comunicazione quando il Consiglio di Amministrazione delibererà in maniera definitiva.


    Lecce, 21 settembre 2018

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di