Passa ai contenuti principali

UNISALENTO PROGETTO INTERREG V-A GRECIA-ITALIA 2014-2020

Prendono ufficialmente avvio con il kick-off meeting del prossimo 10 luglio 2018, a Ioannina, le attività del progetto CIRCLE-IN, un’iniziativa progettuale finalizzata a promuovere un percorso di crescita sostenibile nell’area adriatico-ionica in coerenza con i principi dell’economia circolare. Finanziato nell’ambito della prima call del bando Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, è un progetto di cooperazione transfrontaliera finalizzato a promuovere sviluppo imprenditoriale a ridotto impatto ambientale e con obiettivi di riduzione dell’inquinamento.


Il partenariato di progetto comprende, per la Grecia, le Camere di Commercio di Ioannina e Lefkada, e per la Puglia il Laboratorio di Ingegneria Economico-Gestionale del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento e la Camera di Commercio di Foggia.

Il progetto si prefigge di fornire strumenti pratici e operativi per l’identificazione e lo sviluppo in chiave imprenditoriale di buone pratiche in tema di riuso, riduzione dell’inquinamento, rigenerazione. Grazie al progetto CIRCLE-IN, gli imprenditori e le imprese locali nell’area Grecia-Italia potranno essere informati e formati sulle opportunità dell’economia circolare, le sue applicazioni e i suoi benefici.
Lo sviluppo di una piattaforma web multilingue offrirà un’ampia gamma di servizi alle imprese ed agli stakeholder locali, quali servizi di informazione e networking, tutoraggio e formazione, al fine di attivare virtuosi meccanismi di collaborazione e contaminazione tra attori di varia natura (organizzazioni di sostegno alle imprese, PMI, imprenditori, associazioni, organizzazioni pubbliche, università) e contribuire così al raggiungimento degli obiettivi di crescita sostenibile, inclusiva ed intelligente dell’area ionico-adriatica.

Il Laboratorio di Ingegneria Economico-Gestionale UniSalento contribuirà, sulla base del suo consolidato know-how nell’ambito di progetti di formazione, ricerca e innovazione in tema di imprenditorialità innovativa, alla definizione del piano strategico di progetto, all’identificazione di soluzioni tecnologiche e metodologiche per lo sviluppo di competenze imprenditoriali coerenti con i principi dell’economia circolare e all’avvio di iniziative pilota nelle aree geografiche di progetto. La responsabile scientifica è la professoressa Giuseppina Passiante, ordinaria di Gestione dell’Innovazione e coordinatrice del Laboratorio, coadiuvata da Pasquale Del Vecchio, project manager di progetto, e dalle ricercatrici di Ingegneria gestionale Giustina Secundo e Valentina Ndou. Dal punto di vista scientifico, il Laboratorio si caratterizza per un focus su temi di frontiera legati all’innovazione digitale nei processi e nelle configurazioni organizzative di imprese, cluster produttivi e istituzioni e, negli anni più recenti, sul tema della knowledge-intensive entrepreneurship, quale processo strategico per la crescita intelligente e attitudine da promuovere a livello individuale, organizzativo e d’impresa.

Il tema dell’economia circolare riveste grande attualità nel dibattito politico e scientifico attuale ed è una delle priorità della Commissione Europea in quanto rappresenta una opportunità significativa per la crescita sostenibile delle economie e dei territori con importanti ricadute in termini di competitività ed innovazione del tessuto produttivo e benefici sociali per le comunità locali e maggiore occupabilità.

Promuovere iniziative imprenditoriali in coerenza con i principi dell’economia circolare (riuso, riciclo, riduzione, re-manufacturing e simili) richiede lo sviluppo di competenze nel capitale umano delle imprese e delle istituzioni e la predisposizione di risorse economiche e finanziarie adeguate. È alla comprensione degli scenari di contestualizzazione dell’area adriatico-ionica, e in particolare all’area della Puglia e Grecia, e ai processi e alle dinamiche abilitanti lo sviluppo di economia circolare, che il progetto CIRCLE-IN intende contribuire in coerenza con gli obiettivi strategici del programma Grecia-Italia 2014-2020, al fine di favorire condizioni di contesto abilitanti lo sviluppo imprenditoriale con servizi di supporto all’innovazione sostenibile nelle imprese esistenti e la nascita di nuove realtà d’impresa.

Il partenariato di progetto, che si riunirà a Ioannina per il kick-off meeting, ha manifestato forte determinazione e condivisione di intenti nelle fasi di predisposizione della proposta progettuale, e con la stessa determinazione intende operare per il raggiungimento degli obiettivi prefissati attivando virtuosi meccanismi di collaborazione tra attori imprenditoriali, istituzioni e accademia.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Ottobre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di