Passa ai contenuti principali

MARCELLO PICCINNI NEL DIRETTIVO DI ITABIA

Si è tenuta a Roma il 5 luglio l'Assemblea Nazionale di Itabia (Italian Biomass Associaton), la più importante Associazione Nazionale di promozione, ricerca e sviluppo nel settore delle Bioenergie, di cui fanno parte tra gli altri Enea, Cnr, Chimica Verde, Feder Unacoma.


Nel corso dell'Assemblea si è proceduto al rinnovo dei membri del Consiglio Direttivo, organo formato da un pool di massimi esperti nei campi della ricerca, dell'industria e della progettazione a livello nazionale e comunitario, che resterà in carica per il triennio 2018-2020.

Per la prima volta nel Consiglio Direttivo è stato eletto all’unanimità un salentino: Marcello Piccinni, 49 anni, amministratore unico di Fiusis srl, azienda con sede a Calimera, associata a Confindustria Lecce, che si occupa della produzione di energia rinnovabile utilizzando i residui della potatura degli alberi.

“E’ con grande soddisfazione che ho appreso della nomina del collega Marcello Piccinni – ha detto il presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro – a componente del Consiglio Direttivo di Itabia. Formulo a nome mio personale e degli imprenditori associati i migliori auguri di buon lavoro, nella certezza che porterà un contributo fattivo alle iniziative dell’Organizzazione, con importanti e positive ricadute in termini economici, sociali e di sostenibilità sul territorio nazionale e in particolare nel Salento. Il settore energetico è un comparto trasversale e al contempo strategico per l’industria, sul quale è necessario investire e cercare sempre nuove modalità di collaborazione. L’ingresso di Marcello Piccinni nella compagine direttiva di Itabia consentirà certamente un reciproco arricchimento delle professionalità e darà un apporto operativo considerevole alle attività”.

Già presidente della Sezione Energia e attuale membro del Comitato Tecnico Energia di Confindustria, Marcello Piccinni si insedierà nel nuovo Consiglio Direttivo di Itabia in occasione della prima seduta che si terrà a Roma nel mese di settembre.

“Sono davvero contento per questo riconoscimento – ha affermato Marcello Piccinni – da parte dei colleghi di tutta Italia che hanno premiato anni di impegno, sforzi e di ricerca in un settore delicato come quello dell’energia rinnovabile. E’ per me motivo di grande orgoglio e per questo ringrazio il presidente di Itabia Vito Pignatelli e tutti i soci per la fiducia accordatami. Assicuro sin da ora assidua partecipazione e collaborazione in ogni attività e progetto”.



Marcello Piccinni, 49 anni, imprenditore di prima generazione , nel 2007 fonda FIUSIS , azienda che produce energia recuperando i residui della potatura degli alberi.
FIUSIS ubicata nella zona PIP di Calimera, è stato il primo impianto alimentato a legno vergine da 999 Kwe di potenza costruito nell'Italia Centro Meridione d'Italia e ben presto diventa un punto di riferimento nel suo settore.
In funzione dal 2010 , in questi anni ha saputo costruire un distretto agroenergetico nel raggio di 12 km dallo Stabilimento.
Partendo dal recupero di uno scarto della potatura che prima veniva bruciato direttamente in campagna è riuscita a produrre in questi 8 anni più di 50.000 Mwh di energia elettrica e dare lavoro a circa 30 addetti tra diretti e indotto.
Oltre 1500 le domande che annualmente arrivano a Fiusis da cittadini con la richiesta di ritiro della potatura dalle proprie campagne.
Nel 2011 Legambiente ha definito l'impianto Fiusis come esempio di buona pratica da seguire sui territori, nel 2017 due importanti progetti Europei hanno portato ad esempio come modello di sviluppo agroenergetico da seguire proprio l'impianto di Calimera.
Nello scorso dicembre a Roma, Fiusis è stata riconosciuta come una delle 10 best practies Italiane nel settore del riciclo, dalla Fondazione dello Sviluppo Sostenibile.
Annualmente l'impianto è visitato da Università e Scolaresche .
A breve, in un ottica di economia circolare partirà un ciclo di produzione di PELLET per stufe e caldaie, e un ciclo di produzione di fertilizzanti utilizzando il recupero delle ceneri di combustione di legno .






Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Ottobre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di