Passa ai contenuti principali

Loredana Tundo proposti 12 progetti per 11 edifici scolastici di Galatina, Noha e Collemeto

Proposti 12 progetti per 11 edifici scolastici di Galatina, Noha e Collemeto, per un investimento complessivo di € 8.552.302,65 quasi totalmente a carico di fondi regionali ed europei del POR Puglia 2014/2020 – asse X.
Il Comune di Galatina ha partecipato di recente al bando per la formazione del Piano Regionale Triennale di Edilizia Scolastica 2018/2020 che nasce per finanziare interventi di adeguamento e messa in sicurezza degli immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica statale.

A tal fine l’Amministrazione ha preso in esame ben 11 edifici scolastici.
I progetti hanno interessato interventi finalizzati alla ristrutturazione, al miglioramento, alla messa in sicurezza, all’adeguamento sismico, all’abbattimento delle barriere architettoniche oltre all’ampliamento degli istituti scolastici.
“Un’opportunità di prospettiva per la città che abbiamo voluto perseguire con determinazione” dice l’assessore ai Lavori Pubblico Loredana Tundo “infatti, al di là di un auspicabile immediato riscontro, la partecipazione a questo bando, permetterà di poter partecipare anche a successive richieste di finanziamenti previsti, che altrimenti ci sarebbero inibiti.”
Per una città migliore programmiamo il futuro investendo sui giovani, puntando ad adeguare le strutture scolastiche cittadine alle più moderne norme di sicurezza. Un progetto di restyling degli edifici scolastici che ha impegnato, a pieno regime gli Uffici Tecnici Comunali che hanno puntualmente coordinato un gruppo di 12 professionisti chiamati a collaborare nella redazione dei vari progetti. L’assessore Loredana Tundo, a tal proposito volge un particolare ringraziamento al geom. Nico Serafino, i sig.ri Alfonso Preste e Antonio Lazoi, all’arch. Nicola Miglietta per la loro dedizione e disponibilità.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Novembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di