Passa ai contenuti principali

“Il mare di tutti”

Il mare di tutti”, il progetto che mette a disposizione spiagge attrezzate per i disabili affetti da sclerosi multipla, con fisioterapia in mare, è stato presentato oggi a Palazzo Adorno, a Lecce. Ad ideare e promuovere l’iniziativa è stata l’associazione Sunrise Italiana Sclerosi Multipla che, grazie all’instancabile e tenace impegno della presidente Maria De Giovanni, ha organizzato questa articolata iniziativa rivolta a chi è affetto dalla malattia, in collaborazione con Assotur, Associazione operatori turistici marine di Melendugno. L’iniziativa gode del patrocinio della Provincia di Lecce e del Comune di Melendugno.Ufficio Stampa Provincia di Lecce

 

A presenziare alla conferenza stampa, oltre a Maria De Giovanni, sono intervenuti il capo di gabinetto della Provincia di Lecce Antonio Del Vino, l’assessore ai Servizi sociali di Melendugno Anna Elisa Prete, l’assessore alla Cultura e Disabilità Giusy Doria, il cardiologo Gabriele De Masi, il fisiatra Franco Farì, il fisioterapista Jacopo Russo, il presidente Assotur Giuseppe Schirinzi, il testimonial di Sunrise Luigi Mazzei.

“Ho voluto fortemente questo progetto”, dichiara la presidente dell’Associazione Sunrise Maria De Giovanni, affetta da sclerosi multipla e portavoce della categoria, “per dare una risposta al territorio e, soprattutto, per non nascondersi negli angoli con la propria disabilità. Questa iniziativa è stata studiata per ottimizzare qualitativamente la vita di chi vive la Sm e incontra mille barriere, architettoniche e mentali, per uscire finalmente allo scoperto, anche rispetto a una spiaggia organizzata logisticamente per un disabile. Al mare tutto diventa più leggero e con ognuno di noi ci sarà uno specialista”.

A portare il saluto della Provincia è intervenuto il capo di gabinetto Antonio Del Vino: “Saluto con entusiasmo questo progetto – ha dichiarato. Una iniziativa con finalità nobili rivolta a coloro i quali non hanno avuto la nostra stessa fortuna. Intendo rivolgere un doveroso e sentito grazie a tutti coloro i quali, soprattutto molti in anonimato, operano e spendono tempo ed energie per il conseguimento di questo nobile progetto. E’ con iniziative di questa portata sociale che il mare nostrum diviene il mare di tutti”.

Si parte il prossimo martedì 10 luglio, prima spiaggia attrezzata presso il Lido Coiba a San Foca – Roca, con l’uscita in mare alle ore 9, e si prosegue fino all’11 settembre.


Il progetto, oltre alla fruizione di un pulmino per il trasporto, di uno spazio dedicato medico, di un’isola per l’attrezzatura per la riabilitazione in acqua, di postazioni e accessori studiati ad hoc, di passerelle fino in mare, di spazio ristoro, cabine spogliatoi, con la possibilità di portare i propri amici a quattro zampe, ha il suo fiore all’occhiello nell’utilizzo della talassoterapia, cioè la fisioterapia direttamente nel mare. In questo modo gli utenti possono sperimentare una libertà che va oltre la disabilità e le difficoltà da affrontare ogni giorno. I partecipanti prima della terapia in mare faranno una visita fisiatrica e una scheda progetto con il fisiatra Franco Farì di Rimedic, Martano e subito dopo saranno affidati al fisioterapista Jacopo Russo. Non mancherà sulla spiaggia, nello staff medico, il cardiologo Gabriele De Masi del centro Fisioterapico Life di Maglie e un infermiere.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Ottobre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di