Passa ai contenuti principali

Lecce con l’Arcivescovo il 29 giugno 2018 in Piazza San Pietro, il Santo Padre benedirà i sacri Palli

Solenne Cerimonia in Vaticano con Papa Francesco. Da Lecce con l’arcivescovo una
delegazione di sacerdoti e laici. Il prossimo 8 settembre l’imposizione in Cattedrale
IN PIAZZA SAN PIETRO NELLA SOLENNITÀ DEI SANTI PIETRO E PAOLO
MONS. SECCIA RICEVERÀ DAL PAPA IL PALLIO DEI METROPOLITI
Venerdì mattina 29 giugno 2018 in Piazza San Pietro, il Santo Padre benedirà i sacri Palli, destinati
ai nuovi arcivescovi metropoliti, e presiederà la concelebrazione eucaristica della Solennità
dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.
In tale occasione anche mons. Seccia, arcivescovo metropolita di Lecce dal 2 dicembre scorso, riceverà
il paramento liturgico costituito da una striscia di stoffa di lana bianca avvolta sulle spalle
e che l’arcivescovo indosserà durante le cerimonie liturgiche. L’arcivescovo Seccia, per l’occasione,
sarà accompagnato da un gruppo di sacerdoti e di fedeli leccesi.
Il Pallio rappresenta la pecora che il pastore porta sulle sue spalle come il Cristo ed è pertanto
simbolo del compito pastorale di chi lo indossa ed è prerogativa degli arcivescovi metropoliti,
come simbolo della giurisdizione in comunione con la Santa Sede. Lecce, com’è noto, è sede arcivescovile
metropolitana dal 1981; sedi suffraganee sono, invece, le arcidiocesi di Brindisi-Ostuni
e di Otranto e le diocesi di Nardò-Gallipoli e di Ugento-Santa Maria di Leuca.
Papa Francesco ha modificato nel 2015 il rito del Pallio, distinguendo la benedizione/consegna
dall’imposizione, che avviene, invece, possibilmente alla presenza del Nunzio Apostolico, nella
diocesi di appartenenza in un secondo momento, “alla presenza della Chiesa locale e in particolare
dei vescovi delle diocesi suffraganee accompagnati dai loro fedeli”.
Una modifica, come si legge in una nota dell’Ufficio delle Celebrazioni Pontificie per “mettere
maggiormente in evidenza la relazione degli arcivescovi metropoliti - i nuovi nominati - con la
loro Chiesa locale, quindi dare anche la possibilità a più fedeli di essere presenti a questo rito così
significativo per loro, e anche particolarmente ai vescovi delle diocesi suffraganee, che in questo
modo potranno partecipare al momento dell‘imposizione”.
Nel caso di mons. Seccia, d’intesa con la Nunziatura Apostolica, la solenne concelebrazione eucaristica
con il Rito d’imposizione del pallio si terrà sabato 8 settembre 2018 – Festa della Natività
della Beata Vergine Maria e XXI Anniversario della sua ordinazione episcopale – alle ore 19 nella
Chiesa Cattedrale di Lecce.
Sarà presente in Cattedrale l’arcivescovo Emil Paul Tscherrig, nuovo Nunzio Apostolico in Italia
e per San Marino.
“Il mio è un invito alla preghiera - ha affermato mons. Seccia nel darne notizia - non solo per le responsabilità
cui il Signore mi chiama ogni giorno come pastore della diocesi ma, soprattutto, perché il gesto
simbolico della consegna del Pallio da parte del Santo Padre in Vaticano e la successiva imposizione dal
parte del Nunzio Apostolico qui a Lecce, segni un ulteriore ed efficace passo in avanti nel cammino verso
la comunione ecclesiale, certo, come Papa Francesco - che sento il dovere di ringraziare per questa ulteriore
attestazione della sua stima e del suo incoraggiamento -, che la Chiesa non è un’organizzazione burocratica
ma una grande storia d’amore”.
Lece, 23 giugno 2018

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Novembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di