Passa ai contenuti principali

Inaugurato a Lequile il murales dedicato a Renata Fonte

Le finestre delle aule della scuola media “Sandro Pertini” di Lequile, che si affacciano su via Leonardo da Vinci, a partire da questo lunedì, 21 maggio 2018, hanno un nuovo baluardo civico: è il murales dedicato a Renata Fonte realizzato nell’ambito della prima edizione del progetto “La bellezza salverà il mondo”.


Un’opera street art, voluta dall’assessore alla Cultura Antonio Spedicato e realizzata da Chekosart, che nella giornata di ieri mattina è stata inaugurata alla presenza di una delle figlie dell’ex assessore di Nardò, Viviana Matrangola.

Venti metri di bellezza pittorica urbana che difatti ha rigenerato Via Leonardo da Vinci con questo omaggio a Renata Fonte, indimenticabile simbolo di eroismo e impegno civile assassinata nel 1984 a soli 33 anni.

A tal proposito Viviana Matrangola ha dichiarato:“Con il cuore colmo di gratitudine ringrazio l’artista e l’amministrazione comunale per quest’opera che è un inno alla bellezza. Tante Renate, così come i suoi tanti impegni. Grazie Lequile”.

Una domenica di maggio, quindi, speciale per tanti tra cui oltre 45 ragazzi del laboratorio di disegno e pittura "Percorsi d'Arte", di Milena Guarascio, provenienti da Lequile e da diversi paesi della provincia, i quali, insieme agli studenti delle scuole medie di Lequile (guidati dai professori di Arte Giovanni Matteo e Daniela Perrella) e ad alcuni allievi del maestro Roberto Buttazzo, hanno realizzato sul muro di ingresso della scuola un dipinto riguardante il mare.

Il mare tanto amato e difeso da Renata Fonte e che ora si appresta a far da cornice al prossimo murales (inaugurazione prevista per domenica 27 maggio): quello di Moby Dick che sarà a firma, su una parete interna dell’edificio scolastico di via da Vinci, del duo Ozbarch e Cecilia DD.




Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Agosto 2018

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di