Passa ai contenuti principali

GALATINA INAUGURAZIONE EX COMPLESSO MONASTICO DELLE CLARISSE

Sarà inaugurato domenica 27 maggio 2018, alle ore 19.30, l'ex Complesso monastico delle Clarisse (convento di Santa Chiara) in piazza Galluccio a Galatina.
L'immobile, recentemente restaurato con l'accesso ai fondi PO FESR 2013-201 7 Regione Puglia, Asse VII, Linea di intervento 7.1, Azione 7.1.1.Piani integrati di sviluppo urbano di città medio grandi, sarà destinato ad ospitare un Centro Sociale Polivalente, con la realizzazione di una Comunità alloggio per gestanti e madri con figli a carico, di una Comunità educativa per minori e di un Centro di ascolto per famiglie e servizi di sostegno alla famiglia e genitorialità.

Alla cerimonia prenderanno parte rappresentanti delle autorità civili, militari e religiose. Saranno presenti inoltre anche ex sindaci ed esponenti della politica locale che in un passato più o meno recente hanno promosso ogni azione necessaria al recupero ed alla ristrutturazione del prestigioso immobile di piazza Galluccio.
L'immobile, realizzato nel '600 ha ospitato per lunghi anni le attività sociali e religiose delle Clarisse. Successivamente, dopo l'abbandono delle suore, l'ex complesso Monastico venne destinato ad attività didattiche. Di recente ha accolto, in alcune sale del pianoterra, un Centro diurno a ciclo semiresidenziale per minori.
Gli interventi realizzati oggi rappresentano il completamento di una lunga opera di recupero e ristrutturazione che ha restituito alla comunità l'intero stabile.
Dopo il taglio del nastro, alla presenza del sindaco Marcello Amante e dell'intera amministrazione comunale, si potrà accedere all'interno della struttura per visionare i locali e gli spazi ristrutturati e tornati nella disponibilità della collettività.







Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Agosto 2018

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di