Passa ai contenuti principali

iL REGISTA PIF incontra gli studenti del DAMS

Il ciclo di seminari nell'ambito del programma DAMS AID (Attività Integrative della Didattica) A.A. 2017/2018 prosegue con Pif (Pierfrancesco Diliberto), autore e conduttore televisivo e radiofonico (“Il testimone”), regista e attore cinematografico (“La mafia uccide solo d’estate”). Pif dialogherà con gli studenti del corso DAMS e con il pubblico per offrire una panoramica sulla propria esperienza artistica, con particolare riferimento al rapporto tra ideazione, performance e media.

Il seminario, aperto a tutti, si terrà presso l’aula 7 dell’edificio 6, nel plesso universitario Studium 2000 (via di Valesio, Lecce), il 12 aprile alle ore 11.

Il relatore: Pif
All'anagrafe Pierfrancesco Diliberto, inizia la sua carriera lavorativa come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in “Un tè con Mussolini” (1998) e un anno dopo con Marco Tullio Giordana ne “I cento passi” (2000). Nel 2000 Pif partecipa ad un corso di Mediaset diventando autore televisivo. Acquista celebrità attraverso uno degli show più popolari del gruppo, la trasmissione di attualità investigativa “Le Iene”, dove lavora come autore e inviato dal 2001 al 2010. Nel 2007 per MTV realizza “Il testimone”, il suo primo programma individuale, uno tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Dal 2011 è impegnato con “Il testimone Vip”, che racconta da vicino i dettagli di vita quotidiana di personaggi legati al mondo dello sport, della politica e dello spettacolo. Al cinema recita in ruolo secondario nel film “Pazze di me”, ma soprattutto intervista Ettore Scola nel documentario sul compianto regista italiano intitolato “Ridendo e scherzando”. Nel 2013 debutta alla regia con il suo primo lungometraggio “La Mafia uccide solo d’estate” per il quale vince un David di Donatello come miglior regista esordiente. L'opera seconda arriva nel 2016 con “In guerra per amore”.



PROGETTO DAMS AID

Il progetto “DAMS AID” consente agli studenti del DAMS di usufruire di più di 200 ore di didattica sperimentale e laboratoriale, ad integrazione e supporto delle ordinarie attività di docenza. Con tale progetto, il corso in DAMS, oltre che come realtà formativa, intende sempre più proporsi come protagonista della vita culturale e punto di riferimento nel settore delle arti e dello spettacolo, in una dimensione non solo locale e regionale, ma anche più ampia. 

I seminari, di 6 ore ciascuno, sono affidati a professionisti del settore della musica, del cinema e del teatro, nella prospettiva di una conoscenza diretta delle pratiche artistiche e produttive. Il finanziamento regionale ha permesso di impostare un programma di ampio respiro, a cui hanno aderito importanti artisti e operatori culturali attivi sia nel territorio salentino e pugliese che in ambito nazionale e internazionale.

I seminari iniziati a marzo proseguiranno fino a dicembre 2018 e saranno incentrati sulle seguenti tematiche: sceneggiatura, regia, recitazione, fotografia, montaggio, produzione e distribuzione nel circuito cinematografico e televisivo; ideazione e management di eventi culturali; programmazione radiofonica; video-danza e teatro-danza; critica teatrale; introduzione all’ascolto musicale; documentario etnografico; semiotica del rock; teatro musicale; scrittura creativa e tecniche di storytelling; produzione artistica e discografica nel settore musicale; economia e management del film; organizzazione teatrale; gaming; interpretazione musicale e performance; ideazione e produzione di un magazine televisivo d’informazione.


Fra i prossimi appuntamenti: Enrico Vanzina (16-17 aprile) e Tito Schipa Jr. (23-24 aprile).

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 11 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di