Passa ai contenuti principali

Nardo' cimitero comunale i lavori per la realizzazione di 245 nuovi loculi e di 100 ossari

Sono stati avviati all’interno del cimitero comunale i lavori per la realizzazione di 245 nuovi loculi e di 100 ossari, oltre al nuovo ossario generale. Si tratta di un intervento eseguito dalla ditta Gaballo Andrea per un costo di 270 mila euro (di fondi di bilancio) e previsto in un’area rientrante nel terzo ampliamento del cimitero. Sono sempre costanti le richieste di loculi comunali da parte dei cittadini, la cui
disponibilità si rivela sempre più insufficiente. Considerato il rischio di non poter garantire il necessario numero di sepolture in virtù del normale regime di rotazione trentennale, è sorta l’esigenza di realizzare una nuova struttura destinata a contenerle. Così come si è reso necessario un nuovo ossario comune in quanto quello esistente ha raggiunto la capienza massima. L’intervento in corso di realizzazione colmerà queste lacune almeno per i prossimi cinque anni, visto anche il numero crescente di coloro che scelgono di intraprendere la costruzione di strutture private.
Sin dal momento del nostro insediamento - spiega il consigliere con delega ai Servizi cimiteriali Gianluca Fedele - ci siamo trovati di fronte al problema di dover arginare con urgenza la forte carenza del numero di sepolture. Per l’ennesima volta abbiamo avuto a che fare con una questione aggravata dalla inerzia irresponsabile di chi ci ha preceduti, visto che le strutture esistenti erano da tempo al limite di saturazione e che l’ultimo intervento di questo tipo risale a una decina di anni fa. Noi siamo abituati ad avere un approccio responsabile alle cose e soprattutto siamo abituati a programmare perché ciò rende servizi migliori ai cittadini e scongiura inutili problemi”.
Ufficio stampa






Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di