Passa ai contenuti principali

Il passato per il futuro

Martedì 6 marzo si terrà presso il Museo Storico-Archeologico (MUSA) (via di Valesio) a Lecce un nuovo appuntamento di “Passato per il futuro. Dialoghi sulle nuove frontiere dell’archeologia con i docenti del Dipartimento di Beni Culturali” dell’Università del Salento.
Alle 17 interverrà il prof. Claudio Giardino, docente di preistoria e protostoria sul tema “La gastronomia antica: i piaceri della tavola dalla preistoria ai Romani”.

L’intervento del prof. Giardino è finalizzato al confronto tra cucina attuale e antica e illustrerà quanto conosciuto su cosa mangiavano i nostri antenati grazie agli studi condotti sui reperti archeologici e sulle fonti antiche. Si conosceranno i piatti e gli usi che caratterizzavano la tavola degli antichi dalla preistoria sino all’età romana e si scoprirà che il cibo consumato nel passato più remoto non è molto diverso da quello che si mangia ancora oggi in Puglia.
Alle 17.30 la prof.ssa Carla Maria Amici, docente di Rilievo ed Analisi tecnica dei monumenti antichi farà un intervento sul tema “Dinamiche di cantiere a confronto: la costruzione della Basilica di Massenzio a Roma e quella dell’Empire State Building a New York”.
La prof.ssa Amici spiegherà come le strategie di cantiere in ambiti cronologici e culturali sono estremamente diverse e possono fornire un’originale chiave di lettura per restituire vitalità e dinamismo alla comprensione ed alla interpretazione dei problemi tecnici di un edificio monumentale antico. Ad esempio, le differenze e le analogie nei processi costruttivi dell’Empire State Building a New York e della Basilica di Massenzio a Roma evidenziano la comune necessità di una rigorosa organizzazione di cantiere, che si rivela quindi come un fattore determinante per il successo di programmi edilizi di ampio respiro.

Ingresso libero.

Al termine dell’appuntamento sarà possibile effettuare una visita guidata del MUSA

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Giugno 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.