Passa ai contenuti principali

Cutrofiano Ecco le iniziative per la festa della donna

CUTROFIANO – Il Comune di Cutrofiano celebra la festa della donna. Giovedì 8 marzo, alle 18.30, nelle scuderie di palazzo Filomarini, serata-evento dal titolo “C'è chi dice no”, nell'ambito del progetto «Diversità = Valore», promosso dalle associazioni Pro loco di Cutrofiano e l'associazione Syneimi, con il patrocinio e contributo dell'amministrazione comunale.

Dopo i saluti del sindaco Oriele Rolli e di Marco Forte, presidente della Pro loco, interverranno il luogotenente Matteo De Luca, del comando provinciale di Brindisi, il parroco don Mirko Lagna, la consigliera delegata alle Politiche sociali Sara Maglio, e per la cooperativa teatrale 29nove Mary Negro e Gabriele Polimeno. Modera Elisa Alemanni, presidente dell'associazione Sineymi.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica nel dover contrastare, a tutti i livelli, il fenomeno della violenza di genere attraverso il coinvolgimento di tutti gli organismi pubblici e privati del territorio.
Sempre in occasione della festa della donna, in piazza Municipio, sarà ospitata un'installazione temporanea con 12 sedie, tra cui una sedia a dondolo, un seggiolino, ma anche una moto, sulle quali verrà posizionato un indumento femminile ed un simbolo di lavoro. Ogni sedia sarà unica per identificare l’unicità di ogni donna e si vuole dimostrare anche la parità. Intorno alle sedie vi saranno dei mazzi di fiori, variopinti e semplici, contenuti in vasi grezzi di terra cotta, per ricordare quelle donne che hanno creduto in amori sbagliati, che sono state vittime inconsapevoli di convinzioni errate e di una lotta persa.

L’Ufficio Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 26 Maggio 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.