Passa ai contenuti principali

Showy Boys Riparte al Polo 1 il progetto di avviamento allo sport

Si rinnova la collaborazione tra la Showy Boys e l’Istituto Comprensivo "Polo 1" di Galatina. Anche per l’anno scolastico 2017/18, gli alunni della scuola primaria potranno partecipare al progetto di “Avviamento allo Sport” organizzato dal club bianco-verde.
Così come accaduto negli anni precedenti, allo scopo di avvicinare i bambini allo sport e alla pallavolo, le classi del Polo 1 saranno impegnate in un ciclo di lezioni con una ricca e mirata proposta di giochi ed esercizi. Agli alunni sarà offerto un programma di lavoro con le tecniche base attraverso una attenta
progressione didattica, primi accenni di costruzione di gioco di squadra, collaborazione e interazione tra i partecipanti.
Come spiega il tecnico federale Orazio Codazzo, che in seno alla Showy Boys riveste il ruolo di responsabile del settore minivolley e dei progetti scolastici, “promuovere nella scuola primaria la pallavolo, sport di alta efficienza psico-fisica, di forte impatto relazionale e pedagogico, ha il merito di fare nascere nel più giovane l’interesse per lo sviluppo motorio e di apprezzare uno sport che esalta la coralità del gruppo e le individualità, stimolare il sano agonismo e il rispetto delle regole”.
E’ positiva la collaborazione tra la l’Istituto Comprensivo "Polo 1" e la Showy Boys, che oltre ad essere Scuola Regionale di Pallavolo da quest'anno ha ricevuto dalla Fipav la certificazione di qualità per l'attività giovanile con un Marchio d'Argento. Come sottolineato dal dirigente scolastico prof. Anna Antonica, è un’esperienza stimolante e di crescita a livello personale per gli alunni della scuola primaria e, visto il programma del progetto, di un completo coinvolgimento delle classi partecipanti.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di