Passa ai contenuti principali

L’agricoltura salentina al centro di una serie di incontri con i candidati alle elezioni Politiche

L’agricoltura salentina al centro di una serie di incontri con i candidati alle elezioni Politiche. L’Associazione nazionale giovani agricoltori (Anga) della provincia di Lecce ha organizzato «La settimana della politica», al fine di potersi confrontare con i futuri parlamentari e chiedere loro un impegno concreto a favore del settore primario.
Per quattro giorni consecutivi, da lunedì 19 a giovedì 22 febbraio, nella sede di Confagricoltura Lecce, in via Mario Bernardini, 23, si terranno altrettanti appuntamenti con esponenti di primo piano.
Lunedì, alle 17, interverranno Luigi Vitali (Forza Italia), Saverio Congedo e Paolo Perrone (Fratelli d’Italia); l’ospite di martedì, sempre alle 17, sarà Dario Stefàno (Partito Democratico); mercoledì, alle 16, sarà la volta di Massimo D’Alema (Liberi e uguali). Il ciclo di incontri si chiude giovedì, alle 17, con Barbara Lezzi (Movimento 5 stelle) e Felice Lecciso (CasaPound).

«Con questa serie di incontri – spiega Giangiacomo Arditi, presidente Anga Lecce – intendiamo accendere i riflettori sulle problematiche sempre più pressanti che affliggono il comparto agricolo, riservando una maggiore attenzione alle emergenze della nostra provincia. Sappiamo bene – aggiunge – che la materia agricola è delegata alle Regioni, tuttavia, le questioni strategiche, la programmazione ed i rapporti con la Commissione europea sono di competenza dello Stato. Per questa ragione, abbiamo promosso quattro confronti con i candidati del nostro territorio che militano nei principali schieramenti politici».
In provincia di Lecce, secondo un’indagine dell’Osservatorio di Davide Stasi, le aziende agricole iscritte nel Registro imprese della Camera di commercio sono 9.107 (al 31 dicembre scorso), mentre gli occupati nel solo settore primario iscritti all’Inps sono ben 22.023, di cui 2.242 nella fascia d’età 35-39 anni; 1.824 in quella 30-34 anni; 1.540 in quella 25-29 anni; 1.230 in quella 20-24 anni e 287 in quella fino a 19 anni. Per un totale di 7.123 under 40 ovvero il 32,3 per cento della manodopera agricola salentina.
Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti è passato da 5.597 (2015) a 5.712 nel 2016. Dopo anni di flessione, si registra un’inversione di tendenza. La crescita, nell’ultimo anno, è di 115 unità, pari al 2,1 per cento. In particolare, si contano 4.928 ditte in economia, 576 coltivatori diretti, 4 corpi forestali, 7 consorzi di bonifica, 314 cooperative e una cooperativa forestale.
«Numeri» che devono essere tenuti nella giusta considerazione, secondo l’organizzazione sindacale per la rappresentanza dei giovani imprenditori agricoli aderenti a Confagricoltura. Con la sua azione, Anga intende contribuire ai processi decisionali in materia di politiche giovanili in agricoltura a tutti i livelli, nazionale e comunitario. È membro permanente, in Italia, dell’Osservatorio per l’imprenditoria giovanile in agricoltura (Oiga) del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf) e, a Bruxelles, del Consiglio europeo dei giovani agricoltori (Ceja).


L’Ufficio Comunicazione e Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Maggio 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.