Passa ai contenuti principali

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

A quasi due anni dall’entrata in vigore del Codice dei Contratti pubblici, a causa della “sfiducia” riposta nei professionisti e nelle imprese, l’appalto delle opere pubbliche, che si voleva semplificare, è diventato di una complessità assurda, gravato di procedure, lungaggini, perdite di tempo, producendo soprattutto pochi lavori.
Il legislatore di ieri, poco aperto al confronto ed a tratti anche illogico, ha sminuito e depotenziato i soggetti che operano nell’appalto, a tutto vantaggio di una burocrazia autoreferenziale: la cultura della procedura prevale su quella del risultato.


Professionisti e imprese del settore chiedono pertanto a gran voce la revisione del Codice degli Appalti, che non ha prodotto il tanto atteso cambio di passo, tradendo di fatto lo spirito della legge delega e frenando un settore che era già in grandi difficoltà.
Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, gli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri, il Collegio dei Geometri di Lecce, Ance Lecce, Cna Costruzioni Lecce, Confapi Aniem Lecce, Confartigianato Lecce – Categoria Costruzioni organizzano giovedì 15 febbraio ore 11, presso l’Arthotel & Park di Lecce, l’incontro sul tema “Codice dei contratti pubblici: professionisti ed imprese incontrano il legislatore di domani”, al quale sono stati invitati ad intervenire tutti i candidati salentini alle prossime elezioni politiche.
Relazioneranno: Arturo Cancrini, avvocato e docente di Legislazione delle Opere Pubbliche presso l'Università Tor Vergata di Roma; Michele Lapenna, Consiglio Nazionale degli Ingegneri con delega ai Lavori Pubblici. Modererà: Vincenzo Rutigliano, giornalista – Il Sole 24 Ore.

  L’Ufficio Comunicazione                                          

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Agosto 2018

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di