Passa ai contenuti principali

Nardò Marketing delle Associazioni Sportive Dilettantistiche

Si parlerà di gestione delle associazioni sportive dilettantistiche, il prossimo 11 gennaio, a Nardò. Presso il Chiostro dei Carmelitani, alle ore 18, è in programma un interessante convegno su management e marketing con il formatore ed esperto in gestione di Asd, Giuseppe Tomasello. Interverranno Antonio Tondo e Tony De Paola, rispettivamente consigliere comunale delegato allo Sport e presidente della Consulta dello Sport del Comune di Nardò. Modererà il convegno il giornalista Lorenzo Falangone.


«Affronteremo la tematica del marketing come strumento di promozione sportiva – afferma Tomasello – con particolare riferimento alle associazioni sportive dilettantistiche. Il marketing non è strettamente legato al concetto di pubblicità, ma è un modo per promuovere il proprio business, lo sport del resto è un insieme di valori ed emozioni da vivere e comunicare».


Nello specifico, Tomasello spiega perché i rappresentanti delle Asd dovrebbero presenziare al convegno: «Ogni attività per crescere in ambito geografico necessita di far suoi tre concetti: buon servizio/prodotto, disporre di un mercato di riferimento e avere un messaggio comunicativo di impatto. E noi vedremo proprio come arrivare ai cuori e alle menti di persone potenzialmente interessate». «Con i tempi che vive l’attuale economia – aggiunge – non piovono contributi, pertanto le Asd devono attrarre nuovi associati e catturare le attenzioni di sponsor affidabili. Solo così – conclude Tomasello – un’associazione può prosperare nel tempo».

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 15 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata