Passa ai contenuti principali

Galatina PD “Tra dire e il fare c’è di mezzo il FARE”. Sette domande per il Sindaco Amante

Ecco, proprio quello che ora i cittadini di Galatina e il Partito Democratico si aspettano dall’Amministrazione Amante: FARE.
E noi siamo qui a fare il punto delle cose da portare a termine e a chiedere a che punto siamo. E’ importante che la gente sappia da dove parte l’Amministrazione Amante e cosa deve fare nei prossimi mesi per continuare a migliorare Galatina.

Iniziamo questo 2018 ponendo sette domande urgenti al Sindaco e a alla sua Amministrazione.
E’ doveroso precisare che tutto quello che segue è stato preso in eredità dall’attuale Amministrazione Amante a seguito del concreto lavoro svolto dall’Amministrazione Montagna a guida PARTITO DEMOCRATICO.

  1. A che punto è l’appalto già finanziato per i lavori di ristrutturazione della Casa del Pellegrino di via Cavour? Il progetto finanziato serve a dare una nuova struttura per alloggi sociali per le persone in difficoltà sociale ed economica (appalto di 350.000,00 già finanziato a seguito di progetto presentato dall’Amministrazione Montagna);

  1. A che punto è l’iter amministrativo per la costruzione della Palestra dell’Istituto Comprensivo POLO 2 di via Arno? (Appalto di 1.000.000,00 già finanziato a seguito di progetto presentato dall’Amministrazione Montagna);

  1. A che punto è l’appalto per la messa in sicurezza della struttura dell’Istituto Comprensivo POLO 1 di Piazza Fortunato Cesari? (Appalto di 1.000.000,00 euro già finanziato a seguito di progetto presentato dall’Amministrazione Montagna);

  1. A che punto sono i lavori per la costruzione del secondo tratto della tangenziale sud-ovest? (Lavori per circa 700.000,00 euro cofinanziato dal Comune di Galatina - Amministrazione Montagna);

  1. A che punto sono i lavori per il secondo lotto funzionale, adeguamento della torre scenica del Cine Teatro Cavallino Bianco? I lavori sono funzionali al pieno utilizzo della struttura. (Secondo lotto funzionale e appalto di 800.000,00 già finanziato a seguito di progetto presentato dall’Amministrazione Montagna);

  1. A che punto è l’iter per il trasferimento degli uffici comunali (Lavori Pubblici, Urbanistica, Ufficio Commercio, Polizia comunale e Anagrafe) al Palazzo Ex Tribunale sito in via Ugo Lisi angolo via Montebianco?
Trasferimento reso possibile con somme disponibili già nel 2014 grazie al prezioso lavoro dell’ufficio LLPP. (Amministrazione Montagna).
Trasferimento che porterebbe numerosi vantaggi immediati tra cui: risparmio energetico (energia elettrica acqua e gas) a seguito dell’accorpamento degli ufficio in un’unica struttura con un notevole beneficio per le casse del Comune; risparmio sulle spese di pulizie degli ambienti;
Beneficio per i dipendenti pubblici che potrebbero interagire meglio tra di loro per aumentare il valore del servizio prestato ai cittadini; grande beneficio per gli utenti che vedrebbero cinque uffici pubblici facilmente raggiungibili e di facile accesso (struttura con parcheggi nelle vicinanze e di facile accesso anche grazie agli ascensori presenti);

  1. A che punto sono i lavori di ristrutturazione dell’Ex Convento Santa Chiara? La struttura potrà ospitare famiglie in difficoltà economiche e sociali. (Appalto di 1.000.000,00 euro posto in essere da Amministrazione Montagna).

Andrea Coccioli
Segretario Partito Democratico
Circolo di Galatina



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 20 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata