Passa ai contenuti principali

Premio giornalistico Maurizio Rampino

Sabato 16 dicembre (ore 18.30 - ingresso libero) nelle sale di Palazzo Guerrieri a Trepuzzi, in provincia di Lecce, si terrà la cerimonia di consegna dell’undicesima edizione del Premio giornalistico Maurizio Rampino. Organizzato e promosso dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio” in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno di Regione Puglia, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Ordine dei Giornalisti di
Puglia, Coldiretti Lecce, GAL Valle Della Cupa e Unione dei Comuni del Nord Salento, il Premio ricorda la figura del giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006, la sua indipendenza di giudizio, il suo coraggioso saper andare controcorrente e anticipare i tempi, il suo osservare quello che accadeva e saperlo riportare con puntualità e obiettività.

Durante la cerimonia saranno premiati gli autori di articoli, reportage fotografici e servizi radiotelevisivi sul tema “Razzismo, nazionalismo, antisemitismo, fondamentalismo: nel mondo declinato in ismi spuntano nuovi muri e odiose intolleranze. Un pericoloso ritorno al passato”. È prevista, inoltre, una sezione dedicata alle opere inedite (anche pubblicate su blog o testate non regolarmente registrate in tribunale). All’autore dell’articolo/servizio primo classificato saranno assegnati il “Premio giornalistico Maurizio Rampino – XI edizione” e la somma di 2000 euro. Sono inoltre previsti due altri premi di 1500 e 1000 euro per il secondo e il terzo classificato. Un premio di 500 euro andrà all’autore del miglior inedito.

Interverranno Giuseppe Taurino (sindaco di Trepuzzi), Luigi Renna (consigliere comunale di Trepuzzi - delegato al Premio Maurizio Rampino), Valeria Solazzo (presidente Associazione "Amici di Maurizio"). Inoltre, Piero Ricci, da pochi mesi presidente dell'Ordine dei giornalisti della Puglia, sarà insignito di un riconoscimento speciale, un paniere di prodotti di Campagna Amica (che nel corso degli anni è andato ad Antonio Padellaro, Luca Telese, Riccardo Iacona, Corrado Formigli, Sandro Ruotolo e Massimo Giannini), da Pantaleo Piccinno e Giuseppe Brillante, presidente e direttore di Coldiretti Lecce.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Dicembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di