Passa ai contenuti principali

NARDO' OLI ESAUSTI, DOMANI PARTE LA RACCOLTA

L’amministrazione comunale, in collaborazione con Cemar s.a.s., ha organizzato la raccolta degli oli esausti, che si terrà ogni primo e ultimo mercoledì del mese. A partire da domani, mercoledì 6 dicembre, in viale Della Libertà (nei pressi della chiesa di Santa Maria degli Angeli) ci sarà il punto di raccolta dalle ore 8 alle 12. L’olio di frittura e quello di conservazione dei cibi in scatola (ad esempio il tonno), se buttati nel lavandino, possono danneggiare le tubature e finire nella falda acquifera, dove formano una pellicola al di sotto della quale niente più rimane in vita. Ecco perché è importante dimostrare concretamente attenzione e rispetto per l’ambiente raccogliendo in un contenitore o bottiglia di plastica l’olio per uso alimentare, dopo averlo fatto raffreddare, e consegnarlo al punto raccolta. Il servizio è completamente gratuito.

Troppo spesso - spiega l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio - un gesto che erroneamente consideriamo innocuo, come sversare l’olio esausto nei lavandini domestici, può avere conseguenze dannose per la nostra casa e per l’ambiente. È importante sapere che c’è la possibilità di consegnare l’olio a un operatore specializzato e dimostrarsi così rispettoso dell’ambiente. È un gesto banale e gratuito. Confido nella sensibilità dei neretini”.
Ufficio stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa