Passa ai contenuti principali

NARDO' CAMBIA LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

FESTIVITÀ, CAMBIA LA RACCOLTA PORTA A PORTA
Impianti chiusi, 8 e 26 dicembre stop alla raccolta. Regolare il 25 dicembre, 1 e 6 gennaio

In occasione delle imminenti festività natalizie la raccolta porta a porta dei rifiuti subirà delle piccole modifiche. A causa della chiusura degli impianti di destinazione finale dei rifiuti, infatti, la raccolta del vetro prevista per la giornata di domani, venerdì 8 dicembre, e la raccolta degli imballaggi in plastica, prevista per martedì 26 dicembre, saranno rimandate alle settimane successive. Sarà regolarmente garantita, invece, la raccolta del rifiuto indifferenziato nelle giornate del 25 dicembre, dell’1 e 6 gennaio.
I cittadini che comunque avranno l’esigenza di disfarsi dei propri rifiuti di vetro e plastica, nei prossimi giorni potranno recarsi, come al solito, presso l’Ecocentro di Bianco Igiene Ambientale in via Valle d’Aosta. L’Ecocentro in questo periodo è aperto dal lunedì al venerdì (esclusi festivi) delle ore 15 alle ore 18:30. Si ricorda che nella struttura, a integrazione dei servizi di raccolta domiciliare, si possono conferire svariate tipologie di rifiuti come ad esempio olio di cucina, sfalci e potature, inerti, legno, plastica non riciclabile, tubi fluorescenti, metallo, lampade e altro ancora.
                                                                                          Ufficio stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa