Passa ai contenuti principali

“IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE 2017” A CALIMERA

Lunedì 11 dicembre, alle ore 11, a Palazzo Adorno a Lecce, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento “Il Villaggio di Babbo Natale 2017”.
L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, si svolgerà a Calimera, in via Verdi (al coperto e ad entrata libera), per tutto il periodo natalizio ed è organizzata dell’associazione culturale “Ci siamo” di Calimera, con il patrocinio di Provincia di Lecce, Regione Puglia, Comune di Calimera e Protezione civile di Calimera.


L’apertura sarà domenica 17 dicembre, alle 15.30, con partenza in corteo da Piazza del Sole, accompagnati da una band natalizia. Il Villaggio aprirà poi le sue porte al pubblico dal 20 al 30 dicembre (tranne il 28), dalle 16.30 alle 21,e poi l’1 gennaio, stesso orario, con la visita del Villaggio e tanti laboratori, spettacoli, canti, danza, tombolata, musica, film.

Inoltre, dal 18 al 23 dicembre, il villaggio sarà aperto di mattina per visite guidate, a cui hanno già aderito numerose scuole materne ed elementari della provincia di Lecce e tre importanti realtà di Calimera: il centro diurno “Il Girasole” che si occupa di ragazzi e giovani diversamente abili, la casa di riposo e cura Athena e la Cooperativa Sociale Aurora, che offre servizi per l’assistenza giornaliera dei bambini. Prevista anche l’apertura straordinaria per gruppi.

Interverranno per illustrare il ricco programma, la vice presidente della Provincia di Lecce Paola Mita e i rappresentanti dell’associazione culturale Ci siamo Gianluca Rosato (presidente), Fabrizio Aprile (vice presidente), Brizio Maggiore e Chiara Aprile (soci).


Lecce, 7 dicembre 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa