Passa ai contenuti principali

Università del Salento per lavori le le lezioni vengono spostate in altre aule

L’Università del Salento comunica che a causa del crollo di alcuni pannelli di controsoffitto in cinque aule del plesso H site nel complesso Ecotekne, le lezioni previste nelle suddette aule sono state spostate in altre non interessate dagli stessi problemi fino al prossimo martedì 21 novembre incluso.Il cedimento di questi pannelli è stato causato dai lavori di manutenzione straordinaria in corso in questo periodo, grazie al finanziamento del Piano per il Sud, per il rifacimento della vecchia copertura le cui guaine,
realizzate 25 anni fa, versano in un cattivo stato di conservazione. L’acqua piovana particolarmente copiosa delle ultime ore ha, quindi, inciso sul vecchio manto dello stabile su cui si sta intervenendo. Si specifica che il cedimento non ha interessato in alcun modo il solaio dell’edificio, ma soltanto i pannelli che costituiscono il controsoffitto.
La situazione viene giornalmente monitorata dai tecnici della Ripartizione Tecnica e Tecnologica e dalla Direzione Lavori proprio per evitare eventuali incidenti con una verifica costante dello stato dei luoghi prima di ogni utilizzo.
Le aule che hanno subito i danni sono state tempestivamente messe in sicurezza e si stanno già eseguendo gli interventi necessari, compatibilmente con le condizioni meteo, per consentire il normale prosieguo delle attività didattiche già dai primi giorni della prossima settimana.


Lecce, 15/11/2017



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata