Passa ai contenuti principali

Salento Rugby batte il Monopoli e risale la classifica

Inizia con il piede giusto il girone di ritorno del Salento Rugby che, carico della vittoria ottenuta con il Bari, affronta il Monopoli tra le mura amiche del "Trevisi" di Campi Salentina. 

Il primo tempo vede le due formazioni combattere su ogni pallone. Ottima la difesa dei tarantati che concede poco spazio alle incursioni monopolitane. Il Salento Rugby, dal canto suo, non riesce a concretizzare la buona mole di gioco espressa e la superiorità numerica dopo l'ammonizione al quinto minuto del bianco verde Guglielmi.

Il vantaggio per la squadra ospite arriva al ventesimo quando De Lauro centra i pali. Saranno le punizioni a farla da padrona per tutto l'arco della prima frazione di gara, tra cui due piazzati tentati da Capitan Abbate non trasformati in punti.

Il secondo tempo si apre con le piovre del Monopoli in vantaggio ma l'ingresso di Tardio e Orlandino scuotono i tarantati che vogliono portare a casa il risultato. La squadra ospite ci mette del suo quando in diversi momenti della partita si vede sventolare, dall'attento Signor Dante D'Elia, prima un cartellino giallo e poi un rosso.

Al trentaduesimo della ripresa, dagli sviluppi di una splendida azione corale, é Orlandino che da l'opportunità all'instancabile Luigi Maci di depositare in meta e finalizzare il sorpasso. Il Capitano tarantato Ivano Abbate non centra i pali per la trasformazione ma si rifà tre minuti più tardi con una punizione che porta il Salento Rugby sull'8 a 3.

I monopolitani, in inferiorità numerica, non riescono a reagire e arriva cosí il terzo successo di stagione per i salentini che volevano riscattare la pessima  prova dell'andata per cercare di scalare la classifica. Ora sono appaiati al quarto posto proprio con il Monopoli ma sarà dura avvicinarsi al secondo posto, ultimo valido per i playoff di Serie B.

Al termine del match Coach Follo é soddisfatto:«Siamo partiti con la mentalità giusta e con un vero predominio territoriale ma, come al solito, non abbiamo pazienza e non concretizziamo il buon volume di gioco che creiamo. Sono molto contento perché, a differenza di altre volte, restiamo in campo fino alla fine e portiamo a casa un altro importante risultato. Voglio fare i complimenti e incoraggiarli a continuare a lavorare domenica per domenica per costruire, tassello dopo tassello, uno splendido Campionato di Serie C1. Forza Salento!»
É stata una giornata da ricordare per il Rugby salentino grazie all'esordio della formazione femminile nella Coppa Italia a sette. Il Presidente Fabio Manta non riesce a nascondere l'emozione:«Sono contento per la vittoria sul Monopoli della nostra selezione maschile e sono felicissimo per la prima partecipazione della nostra femminile a questo importante Campionato.L'importane era esserci e noi ci siamo, continuiamo sulla giusta strada».

Il Salento sarà atteso domenica prossima sull'insidioso campo del Rende per la settima giornata di Serie C1, la seconda di ritorno. Ci sarà da aspettare invece per la selezione femminile, il prossimo appuntamento è previsto per il 7 gennaio a Modugno.


Formazione
15. Maci 14. Florido 13. Rago 12. Nestola 11. Ricciato (39' p.t. Carlà) 10. Brillantina 9. Abate 8. Gomini 7. Calo 6. Margari (15' s.t. Alagio) 5. Cristiano (1' s.t. Orlandino) 4. Mega (1' s.t. Tardio) 3. Martina 2. De bello 1. Leuzzi 
A disposizione:
Panarelli, Lia, Caputo.

Serie C1
Risultati sesta giornata 

Salento - Monopoli 8-3 (1-0)
Santeramo - Rende 39-27 (5-3)
Bari - Trepuzzi 32-22 (4-3)

Classifica
Trepuzzi pt 21; Santeramo pt 20; Bari pt 17; Monopoli pt 9; Salento pt 9; Rende pt 0

Foto
DSC 05_02 Foto di squadra 
DSC 0177 Fase di mischia con introduzione di Capitan Abbate
DSC 0447 Rimessa laterale con Tardio in volo

Squadra Femminile 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa