Passa ai contenuti principali

Nato il “Coordinamento Civico Ambiente e Salute”

Si sono tenuti il 16 e 17 novembre due appuntamenti, riguardanti la salute dei cittadini salentini, ai quali non potevamo mancare.
Il 16 novembre è nato il “Coordinamento Civico Ambiente e Salute” a Corigliano presso la nuova sede provinciale del CSV Salento. Trenta associazioni di cittadini e i rappresentanti di sette comuni si sono riuniti, infatti, per avviare un percorso a tutela dell’ambiente e della salute, che affronti il problema dell’inquinamento, soprattutto in relazione alle ricadute sulla salute dei più deboli.

Galatina era ovviamente presente con il sindaco Marcello Amante, l’assessore Cristina Dettù e il consigliere Noel Alberto Vergine. Il sindaco, durante l’incontro, ha chiesto e proposto a tutti di firmare un protocollo d’intesa e di portare avanti un progetto di monitoraggio accurato dell’aria. Monitoraggio e controllo che devono avvenire in maniera del tutto indipendente rispetto agli attuali sistemi di controllo.
Il 17 novembre si sono svolti gli Stati generali dell’Ambiente e della Salute, presso le Officine Cantelmo a Lecce. Le comunità che vivono nel Salento, con l’obiettivo comune di opporsi al consumo massiccio del territorio in cambio di business di dubbio valore etico ed economico, hanno deciso di riunirsi per fare squadra. L’unico risultato che le politiche adottate finora hanno portato - si legge sul comunicato diffuso in occasione dell’incontro - è stato quello di un disastro sociale e sanitario: incrementi dei tumori.
Anche in questo caso la presenza dell’amministrazione comunale è stata forte. Accanto al sindaco Marcello Amante erano presenti i consiglieri Pierantonio De Matteis, Alessio Prastano e Noel Alberto Vergine per far sentire la vicinanza della nostra comunità rispetto a temi di fondamentale importanza che riguardano la salute di tutti.
Durante gli Stati generali dell’Ambiente e della Salute quarantasette sindaci e alcune reti associative salentine si sono ritrovati a discutere di economia, sanità, cittadinanza attiva, in un dibattito che ha visto coinvolti professori universitari, intellettuali, ingegneri, medici e tantissimi altri cittadini che hanno a cuore il nostro territorio.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa