Passa ai contenuti principali

LAVORO: EX BAT, DONNO (M5S): SCADUTA MOBILITÀ, FALLIMENTO DI GOVERNO E REGIONE

Lecce, 6.11.2017 - "È terminato il periodo di mobilità per altri 40 ex dipendenti della ex British American Tobacco che si trovano senza alcun paracadute professionale che possa loro permettere di rientrare nel mondo del lavoro, nonostante le promesse occupazionali strappate dai lavoratori in un tavolo al Mise con il governo e la nuova amministrazione della società. Una vicenda che ha del vergognoso e che ha mandato a casa centinaia di operai dell'indotto manifatturiero pugliese, tra promesse e incontri che non hanno portato a nulla, se non un allungamento dell'agonia riallocativa". Lo afferma la senatrice salentina del M5s Daniela Donno.


"Questa vicenda mostra l'ennesimo fallimento delle Istituzioni regionali e nazionali - prosegue -. A partire dal viceministro salentino Bellanova che si era impegnata in prima persona, senza però ottenere di fatto nulla, per finire con il governatore della Puglia Emiliano e l'assessore regionale allo sviluppo economico Capone. L'idea di salvare i livelli occupazionali di un Sud sempre più dimenticato dal governo è stata solo una promessa vuota. Ora si diano certezze a queste famiglie" conclude.



Daniela Donno
Vice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica
 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa