Passa ai contenuti principali

LA CITTÀ DEL LIBRO - XXII edizione

Sabato 18 novembre alle 11 la Galleria Francesco Foresta in via Federico D'Aragona a Lecce ospiterà la conferenza stampa di presentazione della ventiduesima edizione de La città del Libro di Campi Salentina. Da giovedì 23 a domenica 26 novembre, per quattro giorni la rassegna proporrà in tutto il centro storico del comune salentino oltre cinquanta appuntamenti tra talk, presentazioni di libri, spettacoli, mostre e reading e un fitto programma mattutino dedicato alle scuole con oltre cinquanta
laboratori, spettacoli e incontri con gli autori. La rassegna sarà divisa in tre sezioni: una internazionale che avrà come filo conduttore “Nel nome di Abramo” con intellettuali, giornalisti, scrittori, blogger, musicisti, attivisti, giuristi, docenti universitari provenienti da Europa, Africa e Medio Oriente insieme per creare un luogo in cui ripensare i rapporti nel Mediterraneo; Sud Est, interamente dedicata ad autori pugliesi e italiani con presentazioni, incontri e spettacoli; nelle mattine dal 23 al 25, inoltre, gli appuntamenti riservati alle scuole primarie e secondarie a cura di Isabella Picci.

La Città del Libro è organizzata dall’omonima Fondazione in collaborazione con Regione Puglia (Assessorato all’Industria turistica e culturale), Comune di Campi Salentina, Unione dei Comuni del Nord Salento, Gal Terra D’Arneo, Monteco, Automobile Club Lecce, Banca Popolare Pugliese, Sud Est Conti Zecca, Calasanzio Cultura e Formazione, Biblioteca Calasanziana e altri partner privati.

Interverranno Loredana Capone (Assessora all'Industria culturale e turistica della Regione Puglia), Cosimo Durante (presidente Fondazione Città del libro), Egidio Zacheo (sindaco di Campi Salentina), Angelo Sticchi Damiani (presidente Automobile Club d'Italia), Vincenzo Zara (rettore dell'Università del Salento), Alessandro Valenti (direttore artistico), Tonio Cantoro (direttore organizzativo) e gli altri partner coinvolti.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata