Passa ai contenuti principali

“Distinguiti, non confonderti”: una T-shirt per l’ANT

Distinguersi e non confondersi. In altre parole: porgere una mano, non voltarsi dall’altra parte dinanzi alle difficoltà del prossimo, risvegliare un senso di fratellanza e solidarietà, rifiutando soprusi e violenze di ogni tipo. È con questo intento che prende vita l’iniziativa “Distinguiti, non confonderti”, il motto che appare sulle T-shirt della solidarietà, il cui ricavato dalla relativa vendita sarà interamente devoluto alla delegazione ANT (Assistenza Nazionale Tumori) “Don Tonino Bello” di Nardò.


Le T-shirt potranno essere prenotate presso i seguenti esercizi:

  • Associazione culturale ricreativa “In viaggio con Momì”
    (Nardò, via Piave 8 – angolo via Boito, 389/4293986)

  • FaWi Professional Dance
    (Nardò, via G. Fortunato 25, 327/0434043)

  • Associazione “J Nardò Bianconera”
    (Nardò, via Generale Cantore 25, 340/7874258)

  • “Alchimie di bellezza” di Marco Marinaci
    (Nardò, via Rousseau 31, 320/7948870)

  • Belli & Monelli
    (Nardò, via E. Fermi 56, 324/0479918)

  • CrossFit Nardò
    (Nardò, via San Gregorio Armeno 22/b, 338/8212006)

“Distinguiti, non confonderti” è un’iniziativa solidale ideata e promossa da Tony De Paola, presidente dell’associazione “J Nardò Bianconera”, col supporto di Luciana Fracella, delegata ANT Nardò, e di don Riccardo Personè (al quale è possibile rivolgersi per l’acquisto delle T-shirt al numero cellulare 338/5944900). Hanno già manifestato la propria adesione al progetto il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, il giornalista Lorenzo Falangone e il vice presidente della “J Nardò Bianconera”, Tiziano De Pirro. La grafica della T-shirt è a cura di Damiano Fasiello.

Una mano tesa verso il prossimo per distinguersi e mai confondersi. Tutti insieme, con la solidarietà nel cuore.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata