Passa ai contenuti principali

Digital Economy, generare un’idea per trasformarla in una opportunità di lavoro

Bari, 24 novembre 2017 – Se non hai superato 35 anni d’età. Se sei uno studente universitario di qualunque corso (triennale, magistrale, ciclo unico); un laureato o dottore di ricerca; un iscritto ad un corso di dottorato, specializzazione o master universitario; studente straniero in mobilità internazionale e ritieni che il tuo talento, la tua conoscenza ed esperienza acquisita possa trovare forma in una idea
pratica, spendibile sul mercato, ma non sai come procedere, puoi partecipare al bando di selezione indetto dal Politecnico di Bari nell’ambito del Progetto “Digilab”.

DigiLab è un progetto del Politecnico di Bari, finanziato dal MIUR. Esso intende promuovere la cultura imprenditoriale attraverso l’incontro e il confronto (contaminazione) di competenze di giovani ed esperti provenienti da vari contesti, scientifici ed umanistici.

Un’attenzione particolare il progetto lo rivolge alla digital economy e alle sue applicazioni nei comparti del business e del terzo settore, quali la green economy, l’agroalimentare, l’industria, il commercio, la sanità, la pubblica amministrazione, il turismo, l’entertainment, il volontariato, l’assistenza sociale, la ricerca.

Per queste ragioni, il Politecnico di Bari, ha indetto un bando di selezione per l’ammissione di quaranta partecipanti ad un percorso di apprendimento finalizzato alla realizzazione di progetti innovativi per lo sviluppo dell’economia e del territorio.

Il Politecnico, nello svolgimento del corso che avrà durata semestrale, si avvarrà del contributo di diversi partner locali, nazionali ed internazionali, tra cui Università, Imprese, Distretti Tecnologici e Produttivi, Associazioni No Profit, Ospedali, Enti pubblici, Operatori del credito e della finanza, Incubatori.

Il percorso di apprendimento si comporrà di quattro fasi: Contaminazione Creativa, nella quale i partecipanti sperimenteranno metodologie e tecniche di supporto alla creatività; Contaminazione Digitale, nella quale i partecipanti si focalizzeranno sulle opportunità delle nuove tecnologie digitali abilitanti nei vari settori socio-economici; Contaminazione Territoriale, nella quale i partecipanti interagiranno in modo dinamico con gli attori del territorio per far emergere opportunità di innovazione e infine, Innovation proposal, ove ai partecipanti verranno forniti gli strumenti per sviluppare le proprie idee e trasformarle in progetti di innovazione economica e sociale, in modo da poter confrontarsi con gli stakeholders per cogliere opportunità di rewards come stage, collaborazioni e finanziamenti.

Nelle diverse fasi verranno utilizzate metodologie didattiche innovative. Le attività formative avranno luogo nella sede principale del DigiLab e in sedi itineranti (altre Università, Enti, Imprese, Associazioni). Nella parte conclusiva del percorso, i partecipanti, raggruppati in team e supportati da mentor e coach esperti, svilupperanno un’idea progettuale di attività innovativa che potranno presentare e discutere anche in eventi pubblici appositamente organizzati. La partecipazione al percorso formativo è obbligatoria. Il rilascio dell’attestato finale è subordinato ad una frequenza minima del 75% delle ore previste nonché alla partecipazione ad un evento finale di presentazione dei risultati delle propria attività.
Al termine del percorso formativo, ai team partecipanti che ne faranno richiesta, potrà essere consentito di continuare a disporre di spazi e servizi loro riservati per un massimo di ulteriori sei mesi e di essere supportati dal DigiLab nella diffusione dei loro progetti presso operatori specializzati, nonché nella partecipazione a competizioni locali, regionali e nazionali.
I partecipanti avranno a disposizione tavoli da lavoro e strutture open space, strumenti e attrezzature tecnologiche idonee allo sviluppo delle proprie idee, nonché accesso a tutte le risorse fisiche e virtuali disponibili presso il DigiLab che avrà sede nel campus universitario.
I costi relativi alle trasferte dei partecipanti per visite al di fuori delle sedi istituzionali del DigiLab, così come le dotazioni tecnologiche a loro disposizione e gli interventi di formazione e coaching, saranno sostenuti dal Politecnico di Bari nel rispetto delle disposizioni e dei limiti dispesa stabiliti dal MIUR. La partecipazione al corso è gratuita. Il costo dell’iniziativa formativa infatti è a carico del Politecnico di Bari. Infine, ai partecipanti che avranno superato con esito positivo l’intero percorso di apprendimento sarà riconosciuto un numero massimo di crediti formativi universitari (CFU) pari a quindici e sarà altresì rilasciato un attestato finale.

Gli interessati pertanto, devono presentare domanda di ammissione al DigiLab utilizzando l’apposito modulo online reperibile sul sito digilab.poliba.it entro il 30 novembre 2017.
Tutte le informazioni complete sono sul sito dedicato: www.digilab.poliba.it.



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa