Passa ai contenuti principali

Cutrofiano «Mai per amore» Un convegno contro la violenza sulle donne

«Mai per amore» è il tema del convegno contro la violenza sulle donne. L’appuntamento è per sabato 25 novembre, alle 9, a Cutrofiano, nelle scuderie di Palazzo Filomarini in piazza Municipio. L’iniziativa realizzata in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è promossa dalla Pro loco di Cutrofiano, in collaborazione con l’associazione Syneimi e con i patrocini del Comune di Cutrofiano, Ambito territoriale sociale di zona di Galatina insieme al «Cav Malala», Ordini degli Psicologi, degli Assistenti sociali, degli Avvocati e Comitato Pari opportunità.

L’incontro è inserito nel Progetto «Diversità=Valore», che proseguirà con un corso di autodifesa, attività laboratoriali in alcune classi dell’istituto «Don Bosco» di Cutrofiano e si concluderà l’8 marzo, con una corsa dedicata alle donne ed un convegno pubblico.
L’obiettivo è contrastare, a tutti i livelli, il fenomeno della violenza di genere attraverso il coinvolgimento di tutti gli organismi pubblici e privati del territorio per progettare iniziative a carattere preventivo, conoscitivo, informativo, di contrasto e sostegno alle vittime di violenza.
Interverranno Marcello Maria Rizzo, vicepresidente del Comitato Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati; Maria Vallefuoco, sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, componente Pool Antiviolenza; Emma Ivagnes, vicequestore aggiunto della questura di Lecce; Paola Gabrieli, assistente sociale e responsabile Cav dell’Ats di Galatina; Elisa Alemanni, psicologa psicoterapeuta e presidente dell’associazione Syneimi. Modera Gianfranco Tundo, giornalista. Introducono i lavori il sindaco Oriele Rolli; Rosario Ligori, presidente della Pro loco e Roberta Altavilla, presidente dell’Ordine degli avvocati.

L’Ufficio Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata