Passa ai contenuti principali

“2° Giornata SOLOxLORO”

Domani, mercoledì 29 novembre, alle ore 11, presso la sala Open Space del Comune di Lecce avrà luogo la conferenza stampa di presentazione della “2° Giornata SOLOxLORO”, un fine settimana (1-2-3 dicembre 2017) in cui la parola chiave e lo slogan è “Coloriamo tutto di rosa e celeste”.
 A presentare la Giornata, oltre agli esponenti di ASL Lecce e di alcune delle associazioni della rete SOLOxLORO, quali Tria Corda, ALR, Portatori Sani di Sorrisi, Translators4Children, Cuori e mani aperte, ABISA …, anche l’assessore comunale di Lecce ai diritti civili, pari opportunità, tutela della salute e politiche giovanili Silvia Miglietta.


Come per l’anno scorso, lo scopo dell’iniziativa è quello di accendere i riflettori, la conoscenza e la sensibilizzazione popolare sul nascente Polo Pediatrico del Salento, presso il “Vito Fazzi” di Lecce, un progetto ideato dall’associazione Tria Corda Onlus e, oggi, sostenuto da una vera e propria rete sociale denominata proprio “SOLOxLORO”, costituita da ben 24 associazioni e organizzazioni che si occupano, con strumenti e metodi diversi, di “loro”, ossia bambine, bambini e adolescenti.

In sintesi, la “Giornata SOLOxLORO” è un originale evento diffuso e a libera partecipazione. Diffuso in quanto non ha una solo location ma avrà luogo su tutto il territorio del Salento, ovunque ci sarà una scuola, una vetrina, un palazzo, una casa, una finestra, un’auto decorata o provvista di un accessorio di colore rosa e celeste. A libera partecipazione in quanto tutto il popolo salentino è chiamato ad aderire con piccoli e grandi interventi, che possono andare da una semplice coccarda rosa celeste sull’abbigliamento alla decorazione di una bici, dal cambiare l’immagine di profilo sui social all’esposizione dalle finestre di lenzuola o teli, dall’applicazione di un fiocco o palloncino sull’auto all’allestimento di una vetrina, dal farsi un selfie o un video in tema alla creazione a scuola di disegni. Ogni idea è valida, ogni partecipazione è gradita e aiuta a far …colore.

La novità di questa seconda edizione risiede nell’aggiunta del venerdì mattino, il 1° dicembre, dedicato espressamente alle celebrazioni e festeggiamenti presso le scuole. A questo proposito, è previsto anche un contest riservato a tutte le scuole del territorio, dall’infanzia alle superiori. Si chiama “Le SCUOLExLORO” e, in sintesi, si tratta di inviare, a partire dalle ore 8 del 24 novembre, le foto e/o video degli allestimenti e addobbi realizzati dai ragazzi presso la propria sede. Verranno premiate le foto e il video che hanno raggiunto il maggior numero di “like” sommato a quello delle condivisioni entro le ore 13 del 1 dicembre.


Tutte le azioni e le iniziative intraprese da chiunque (cittadini, scuole, comuni, media, uffici, negozi, associazioni, etc.) saranno riportate sul sito ufficiale dell’iniziativa e sulla pagina Facebook. L’anno scorso, ad esempio, il Comune di San Cesario ha rivestito i balconi di palazzo con tessuto rosa e celeste e ha sostituito l’illuminazione del piazzale, decine di scuole su tutto il territorio hanno addobbato le proprie sedi nei due colori, gli studenti della rete di scuole de “Il Veliero parlante” hanno confezionato migliaia di fiocchi, gli alunni dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce hanno gonfiato e distribuito migliaia di palloncini, l’associazione ABISA (biologi nutrizionisti) ha organizzato un incontro presso l’Open Space, e così via.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 14 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa