Passa ai contenuti principali

2° appuntamento della rassegna “fil rouge” promossa dal Comune di Aradeo e dal CAV MALALA dell’ATS di Galatina

La rassegna “fil rouge”,  curata dal CAV Malala, continua dopo l’incontro del 24 novembre con i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di 1°grado del  3° polo di Galatina, che si sono ritrovati nella sede del CAV Malala per mettersi in gioco e riflettere sui modelli educativi che condizionano la libertà e la parità tra i generi, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre.

Il secondo appuntamento della rassegna “fil rouge” dal titolo Le derive dell’ ”Amore” si svolgerà Sabato 30 Novembre alle ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale di Aradeo. I lavori si apriranno con i saluti istituzionali del Sindaco di Aradeo Luigi Arcuti, dell’Assessore ai servizi sociali Tania D’ Acquarica, seguiranno i contributi dell’Assessore ai Servizi Sociali dell’ATS di Galatina Antonio Palumbo, della Coordinatrice del CAV Malala Paola Gabrieli, della Prof.ssa Anna Maria Rizzo dell’Università del Salento,dell’Avvocatessa Anna Maria Congedo e della Psicologa del CAV Barbara De Simone. 
Sarà uno spazio dedicato al lavoro svolto dal CAV con un report delle attività realizzate dal 2015  ad oggi, una serata emozionante dove le vere protagoniste saranno le storie di donne  tratte dal libro “Torno da me “ raccontate dall'autrice Maria Neve  Arcuti. Toccante sarà il racconto di una donna vittima di violenze, che un giorno si accorge di essere alla deriva della sua vita….ed afferra tutta la forza dentro di sé per liberarsi da un amore malato che la imprigionava. Oggi, quella donna straordinaria, desidera dire a tutti che si può amare senza paura, senza limiti, senza complicazioni, senza umiliazioni, senza sottomissione...consapevole che il vero amore “fluisce nella libertà”.
Dr.ssa Paola Gabrieli

Coordinatrice CAV Malala 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa