Passa ai contenuti principali

ZES Matera - Taranto: al tavolo delle consultazioni anche i Consorzi di Sviluppo Industriale

TARANTO, 19 ottobre 2017 – A pochi giorni dall’incontro tra il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella e il suo omologo pugliese Michele Emiliano, sull’ipotesi di costituzione della Zes interregionale di Taranto-Matera, anche F.I.C.E.I. (Federazione Italiana Consorzi ed Enti di Industrializzazione) interviene nel dibattito proponendo di inserire nel Gruppo di lavoro le Aree di sviluppo industriale (ASI) del capoluogo jonico e del Metapontino, rappresentate dalla federazione e insediate nelle due regioni interessate dal progetto.

Questo l’obiettivo dell’incontro che si è tenuto ieri mattina a Taranto tra l’Assessore alle Attività produttive della Regione Puglia, Michele Mazzarano e il Presidente della F.I.C.E.I., Andrea Ferroni accompagnato dai consiglieri Costanzo Carrieri, Presidente del Consorzio industriale di Taranto, e Nicola Savino, Presidente di Tecnoparco Valbasento S.p.A.
Anche a seguito delle sollecitazioni pervenute dai Consorzi di sviluppo industriale interessati, l’Assessore Mazzarano ha comunicato di aver già formulato atti con i quali, di fatto, viene accolta la richiesta della delegazione, inserendo le ASI al tavolo comune delle consultazioni che definirà ambiti, interessi e strategie cui dovrà guardare la Zes Matera-Taranto. Analoga richiesta è stata avanzata all’Assessore alle Attività produttive della Basilicata, Roberto Cifarelli, che ha ricevuto la delegazione a Matera sempre nella mattinata di ieri e si è detto disponibile ad aprire il tavolo tecnico anche alle realtà consortili.
Fin dalla loro costituzione - sottolinea Andrea Ferroni, Presidente F.I.C.E.I. – i Consorzi di sviluppo industriale sono stati strumenti di servizio e incubatori di pratiche innovative di governance per ciascun territorio, centri di capacità e competenze. Le attività della Federazione a favore dello sviluppo delle imprese inserite nelle aree consortili sono in linea con quanto previsto dalla legge istitutiva delle ZES nata per fornire agevolazioni fiscali alle aree portuali del Mezzogiorno e prevedere un sistema di incentivi in grado di attrarre nuovi investimenti per il potenziamento industriale. Il ruolo e l’esperienza acquisita nel tempo nel garantire contesti e servizi adeguati all’insediamento e alla crescita delle imprese delle loro aree di riferimento – prosegue Ferroni - fanno dei due Consorzi di Taranto e Matera candidati ideali per partecipare concretamente all’attività programmatica per l’istituzione della ZES.”







Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Giugno 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.