Passa ai contenuti principali

UNA BRUTTA OLIMPIA S.B.V. DELUDE I SUOI TIFOSI

Un’inguardabile Olimpia S.B.V butta al vento una vittoria decisamente alla sua portata, con una prestazione arruffona e priva di nerbo, deludendo i tanti appassionati accorsi al PalaPanico.
L’inizio è a dir poco disarmante e non lascia presagire nulla di positivo: le prime linee galatinesi stentano ad andare a segno , infarciscono di errori le loro azioni , mentre gli attacchi ospiti scavano un solco nel punteggio di + 6 , con pallonetti prevedibili.

La difesa di casa ha le caviglie bloccate , tentenna in fase di ricezione creando conflitti di competenza che gratificano gli ostunesi , il punteggio si assesta a loro favore sul 12 a 18.
E’ Buracci a suonare la sveglia ai suoi compagni, attaccando bel 13 palloni e mettendo a segno in questo primo parziale sette punti , sino al 22-24. Poi i sei errori al servizio determinano la sconfitta per 23 a 25.
Nel secondo set c’è la reazione dei ragazzi di mister Stomeo: punto a punto rimangono sempre in testa alla gara ,per poi infliggere agli ospiti un break determinante di +4, portandosi sul punteggio di 21 a 20.
Buracci e il giovane Petrosino, buono il suo esordio casalingo con 12 punti messi a segno, vengono chiamati ripetutamente a finalizzare ,Guarini dà più consistenza ai suoi affondi e si va sull’uno a uno chiudendo il set per 25 a 22.
La terza frazione è la fotocopia del parziale precedente, con vantaggi più contenuti per l’OLIMPIA S.B.V. sino al 22 a 21 : poi una scelta azzardata di Muccione , da P5, chiama Buracci ad un attacco in “pipe” che finisce fuori .
Sul successivo servizio dell’opposto Blasi , il palleggiatore galatinese incorre in un fallo di posizione per il vantaggio ospite di 23 a 22 : poi gli ultimi due errori consecutivi di Maracchia ( attacco fuori e servizio in rete), quest’oggi in ombra , decretano la sconfitta nel terzo set.
Il quarto set ha ragione di interessare sino al 14 a 19 per i brindisini, che allungano tenendo a distanza di cinque punti i galatinesi fino alla vittoria finale.
Una pesante sconfitta per la società del presidente Santoro ,che contava di muovere la classifica contro un’Ostuni privo dell’opposto titolare Camassa ed orfano di Costantino , ben sostituito nel sestetto base da un Galdi (15 punti) le cui quaranta primavere non si sono fatte sentire .
Al di là dello zero in classifica preoccupa la mancanza d’identità del gruppo , probabilmente alla ricerca di un amalgama tra gli atleti che possa elevare il rendimento tecnico degli stessi.
E’ un gran lavoro questo che ricade sulle spalle di mister Stomeo e del suo secondo Bray ,soprattutto sotto l’aspetto psicologico, per ritonificare un gruppo che sabato 28 ottobre sarà ospite a Sorrento della società Massa Lubrense.
TABELLINO
OLIMPIA S.B.V.-ORTHOGEA OSTUNI 1-3 ( 23-25; 25-22; 23-25; 20-25)
OSTUNI: Balestra 4,Sabatelli 6,Galdi 15,Zonno 1,Schena 13,Di Pinto, Taurisano 12, L’Abbate 11, Zilli 1,Blasi 3.
All. Viva
OLIMPIA S.B.V. GALATINA :Guarini 6,Corsetti 0,Rossetti n.e., Iaccarino 9, Maracchia 13,Muccione 3,Calò 0, Persichino n.e, Mastropasqua 2, Petrosino 12, Buracci 23, Apollonio 1, Pierri.
All.Stomeo vice Bray.

Piero de lorentis

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Ottobre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di