Passa ai contenuti principali

Tre aziende salentine espongono alla Fashion week di Shanghai

Tre aziende salentine espongono alla Fashion week di Shanghai (Cina). Da oggi, venerdì 13 ottobre a domenica 15, le tre imprese che operano nei settori dell’abbigliamento e del calzaturiero, presenteranno sul mercato cinese le collezioni per l’estate 2018 ovvero il meglio delle loro produzioni made in Italy.
L’iniziativa è stata sostenuta sul piano economico grazie ad un accordo di natura stabile tra Confartigianato Imprese e «Italian Trade Agency». È stata promossa, così, la nuova piattaforma «Contemporary Maison Shanghai», dedicata alle aziende e maison contemporanee le cui collezioni rispettino requisiti di alta, altissima qualità di prodotto e di immagine.


Soltanto 40 marchi in tutta Italia hanno superato le rigorose selezioni portate a termine dall’agenzia di moda «White» di Milano. Solo tre quelli che operano in provincia di Lecce: «SoSud» (azienda «All in one fashion» di Soleto), «Graziano Maggio» (calzaturificio «Elka srl» di Collepasso), «Michele Lupo» («Lhs srl» di Casarano).

Una parte dei costi rimane comunque a carico delle stesse imprese che hanno voluto investire risorse proprie, al fine di affacciarsi sul mercato cinese in occasione di questa importante vetrina di alta moda, con l’obiettivo di superare i confini nazionali e poter competere sui mercati internazionali.
In questa trasferta, le aziende sono accompagnate da Fausto De Marco, referente del progetto per conto di Confartigianato Lecce.

Durante la Fashion week di Shanghai sono previste sfilate, forum, workshops, incontri b2b con le controparti cinesi, una serie di seminari di aggiornamento, presentazioni ed eventi dal vivo che coinvolgeranno stampa e operatori del settore.
Studi e ricerche di mercato evidenziano che il business della moda cinese è alla ricerca di prodotti di alta manifattura , che racchiudono caratteristiche come artigianalità, creatività e qualità.
Le aziende italiane rientrano, quasi di diritto, nel panorama della moda internazionale che punta tutto sulla qualità dei prodotti.


L’Ufficio Comunicazione e Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa