Passa ai contenuti principali

NARDO' BANDO SULL’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO, NARDÒ CANDIDA TRE IMMOBILI SCOLASTICI

Interventi di efficientamento energetico su tre strutture scolastiche della città per un totale di oltre sei milioni di euro. La Giunta di Palazzo Personè, infatti, ha candidato gli istituti di via Manieri, via Crispi e via Pilanuova al bando di finanziamento Por 2014-2020 Asse IV “Energia sostenibile e qualità della vita” - Azione 4.1 “Interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici”, che seleziona interventi su infrastrutture pubbliche finalizzati alla riduzione dei consumi
energetici e alla integrazione delle fonti rinnovabili. L’obiettivo generale del bando è appunto la riduzione del consumo finale lordo di energia mediante azioni mirate al conseguimento degli obiettivi di Europa 2020 in tema ambientale (efficienza energetica e riduzione delle emissioni di CO2), con specifico riferimento, tra le altre, alle misure di efficientamento energetico degli edifici pubblici e delle imprese. L’obiettivo specifico dell’Azione 4.1 è il miglioramento della sostenibilità ambientale e delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio pubblico esistente, al fine di accelerare l’evoluzione verso gli edifici a energia quasi zero (cioè edifici ad altissima prestazione energetica che minimizzano i consumi legati al riscaldamento, raffrescamento, ventilazione, illuminazione, produzione di acqua calda sanitaria, utilizzando energia da fonti rinnovabili, elementi passivi di riscaldamento e raffrescamento, sistemi di ombreggiamento e garantendo un’idonea qualità dell’aria interna ed un’adeguata illuminazione naturale in accordo con le caratteristiche architettoniche dell’edificio), definiti da una direttiva Ue del 2010 e recepiti da una legge del 2013.
Il progetto esecutivo dei lavori sull’immobile di via Manieri prevede un intervento di due milioni e 450 mila euro. Il progetto sull’immobile di via Crispi di un milione e 310 mila euro. Il progetto sull’immobile di via Pilanuova di due milioni e 280 mila euro. Per tutti e tre l’amministrazione comunale si impegna, in caso di ammissione a finanziamento, a cofinanziare gli interventi con una quota del 10%.
Ho seguito personalmente questo bando sin da quando in Regione si è cominciato a parlare dello stesso - spiega l’assessore alle Finanze, Tributi e Patrimonio Gianpiero Lupo - perché oltre agli importantissimi e ormai ineludibili obiettivi sull’efficientamento energetico, potrebbe consentirci di ottenere il risultato della manutenzione strutturale degli immobili. Sin da gennaio scorso, con il dirigente dell’Area Funzionale n. 1 Cosimo Pellegrino e con il geometra Massimo Livieri, che ringrazio, abbiamo fatto un gran lavoro per sfruttare questa opportunità, che mi auguro si concretizzi con il finanziamento. Una bella prova corale di progettualità e concretezza. Queste candidature al bando sull’efficientamento hanno peraltro una premessa significativa, che è la scelta di optare per la procedura negoziata nella selezione dei progettisti, grazie alla quale i tre progetti avranno un costo complessivo di solo 15 mila e 500 euro. Progettisti che eventualmente avranno la direzione dei lavori e che sono venuti fuori da un elenco di professionisti precedentemente formato dall’amministrazione comunale in base ai criteri di alta professionalità e competenza sulla materia”.
                                                                                                     Ufficio stampa






Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa