Passa ai contenuti principali

La Zen Shin agli Europei di Muay Thai

Si svolgeranno per la prima volta in Italia i Campionati Europei di Muay Thai - WMO - WMBF, competizione agonistica molto prestigiosa, la cui organizzazione all'interno dei confini nazionali è stata fortemente voluta dall'ASD Team Calzolari di Milano che fa capo proprio a Diego Calzolari, grande interprete dell'arte marziale tailandese in Italia e oggi Commissario Tecnico Nazionale per il
settore Muay Thai - FIBKMS.
La manifestazione si terrà tra il 13 e il 15 ottobre sul palcoscenico del Palasport "S. Allende" di Cinisello Balsamo.
L'Italia sarà degnamente rappresentata da una formazione di ben 11 fighters, molti dei quali già molto esperti e con alle spalle palmares di tutto rispetto. Tra gli atleti che faranno parte della spedizione azzurra anche due giovani galatinesi, entrambi ormai noti al pubblico degli appassionati degli sport da combattimento perché più volte balzati agli onori delle cronache grazie alle loro gesta sportive. Si tratta di Alessia Coluccia e Lal Lisi, in forza alla ASD Polisportiva Zen Shin di Galatina: la prima salirà sul quadrato di gara per la categoria seniores -63,5 Kg; il secondo per la categoria juniores - 51Kg.
Oltre alla presenza di Coluccia e Lisi, l'orgoglio di Galatina e di tutto il Salento sarà ulteriormente accresciuto dal fatto che, a guidare gli azzurri dal bordo ring, ci sarà il M° Antonio Buono, Direttore Sportivo della Zen Shin.
Insomma, le premesse per un'esperienza unica ci sono tutte. Non resta che fare l' "in bocca al lupo" ai partecipanti ed unirci al grido di "Forza Azzurri! Forza Zen Shin!".


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 20 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa