Passa ai contenuti principali

“La Violenza sulle Donne e il Femminicio – Emozioni e Riflessioni”

Si chiama “La Violenza sulle Donne e il Femminicio – Emozioni e Riflessioni”, il progetto itinerante,
dell’Associazione Culturale “ChiaraMente”, che partirà da Salice Salentino. Una serie di convegni che tratteranno
un tema delicato e attuale come quello della “violenza sulle donne” in diversi Comuni del Salento prima, per poi
spostarsi in tutta la Puglia. Scopo dei convegni è portare a conoscenza quello che è il dramma che le
donne sono
costrette a subire e che le spinge a chiudersi in una omertà reverenziale nei confronti dell’uomo-padrone. Uomopadrone
che ha voluto con le sue azioni eliminare la femminilità e la dignità della donna-oggetto; purtroppo sono
queste realtà troppo frequenti e troppo spesso ignorate.
Il convegno si propone di dare alle donne e alle donne - oggetto lo strumento per agire e per riprendersi la
dignità e la femminilità troppo spesso violata dall’uomo - padrone.
Questo strumento è la conoscenza e la sensibilizzazione di tutta la comunità e non solo di chi è vittima di simili
situazioni.
Solo grazie ad essa, infatti, possiamo eliminare il bavaglio dell’ignoranza e dell’indifferenza e rimuovere,
finalmente, il velo di sconfortante arrendevolezza che aleggia in queste fattispecie delittuose.
Vittime ignare di queste violenze sono inoltre i minori i quali, trovandosi ad assistere a tali atti, non possono che
reagire con una repressa impotenza e sconfortante violenza. Uno sguardo sarà, dunque, rivolto ai bambini che
crescono con l’idea che quello che vedono sia qualcosa di inevitabilmente normale. Prevenire serve anche per loro,
per evitare di creare adulti traumatizzati o futuri uomini-padrone.
Per fare questo l’Associazione ChiaraMente ha deciso di attivarsi con la presenza al convegno di avvocati, psicologi
e pedagogisti.
iCnrteedrivaemnoti ailntr emsìa stiear ifao,n dpaumòe nstcaolneg ilu’artatreen ziilo nper odpealglea rIssit itduiz iqounei set ain ppiaargtaic osloacriea ldee. llaM octlaivsose qpuoelisttioc a cchhee , hgar azspiein atdo lc’oAmssmocisiasizoinoen es peac iachleie pdeerr ela tl’uitnetlear vdeeni tDoi ridtteil lUam Saenni.a trice Daniela DONNO in qualità di Vice Presidente della I l progetto è dell’Associazione Culturale e di Promozione Sociale “ChiaraMente” . Questo gode dei patrocini di AU nSiqounien zdaenio C olem ausnsio cdiealz iNoonri dL Sea Aleqnutiole, CSoqmuiunznaen do,i SMqaulianczhaiannot.a , Squinzan@Giovani e AFG, Confartigianato Imprese lS’aAlsicsoec iSaazlieonntein Do,e fAesnsdoecmiaozsio en eS oAcrctiogrisaon iA em iCcoo mPmaderrec iaPnioti dSaa lPicieestir aelc i nAas sdoic iCaazmiopnie SSamleinleti n–a Uhnaintin oc ovnotlruot ol as pSoLsAa ree questo progetto e accompagnare l’Associazione ChiaraMente nel secondo incontro dello stesso. dDeolml’eAnssicoac iazsieornae, aLlulac ia pTraeusreinnoz,a Il Vdiic neu Pmreesriodseen tea Puotomriptiàli o lAolcaa, li l’Aev voncaatzoi oSnearlei.n ian tAesrsveenrrzainon o( la iql ualPer etsriadtetnetreà ls’oatrtgoo ml’aesnpteot dtoa l dpeulnlat op dsiic voilsotgai ale),g alale )d,o ltat .dssoat t.Msseali sVsaal eTnotnindai R(Puecdcaog (opgsiisctoal olgaa qculainleic at rlaat tqeuraàl ei l trfaetntoemràe nl’oa rvgiosmtoe ndtaoi Sbeanmabtion.i Neo nl em laonrcoh eprraonbnleom inatteicrhveen),t i lcah Sieesnt.i iDna ensietelam pDoOrNanNeOa, aVlliec ea uPtroeristiàd epnrtees ednetli.la Commissione

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa